I sapori della tradizione

Spaghetti all'acquapazza

Suggerisci il consiglio

Autore: Bene Insieme

Spaghetti all'acquapazza

Ingredienti per 4 persone

Spaghetti: 400g
Orata a filetti: 800g
Pomodori di Pachino: 500g
Cipolle: 1/2
Aglio: 1 specchio
Vino bianco secco: 50ml
Prezzemolo fresco tritato: qb
Fumetto: 1 mestolo
Olio extra vergine di oliva: qb
Sale: qb
Pepe: qb

  • Difficoltà

    Media

  • Calorie

    Medie

  • Dosi per

    4 persone

  • Costo

    Medio

 

Gli “spaghetti all'acquapazza” sono un piatto della tradizione povera campana che consiste nell’utilizzo di pochi ingredienti. A inventarlo pare siano stati i pescatori, che sui pescherecci li preparavano con i pesci piccoli, quelli che non avrebbero potuto vendere al mercato. Provate questa versione di Spaghetti all'acquapazza con i Pomodori di Pachino Sapori & Dintorni Conad per deliziare un pranzo estivo anche in città.

 

Preparazione

Taglia i filetti di orata a cubetti e tienili da parte. In una pentola metti a bollire abbondante acqua salata.

Nel frattempo lava i pomodorini e tagliali a spicchi.
In una padella, scalda un filo di olio e fai rosolare la cipolla tritata e l’aglio, poi unisci i pomodorini e falli cuocere un paio di minuti a fiamma moderata.

A questo punto aggiungi il pesce, sfuma con il vino bianco, poi versa un mestolo di fumetto ancora caldo. Sala, pepa e profuma con il prezzemolo tritato. Raggiunto il bollore, versa gli spaghetti e cuocili al dente. Quando la pasta sarà pronta versala nella padella con il sugo. Alza la fiamma al massimo, mescola in modo da far insaporire al meglio la pasta e servi subito con il prezzemolo tritato.

In questo articolo abbiamo parlato di: