Idee per risparmiare

Marmellata di arance e cardamomo

Suggerisci il consiglio

Autore: Gli chef Luca Meccheri
e Federico Di Chiara

Ingredienti

Arance: 1 kg
Bacche di cardamomo: 6
Miele: 200g
Zucchero: 100g
Timo: 5-6 rametti

  • Difficoltà

    Bassa

  • Calorie

    Basse

  • Preparazione

    40 minuti

  • Dosi per

    4 persone

  • Costo

    Basso

Il bilanciamento perfetto? Quello tra la base al caramello di questa marmellata e la frutta che avrai scelto per prepararla: la frutta stempera la nota amarognola del caramello, che a sua volta conferisce corpo al prodotto finale. Il tutto, in 40 minuti. Stupito? Provare per credere!

Marmellata di arance e cardamomo

Il bilanciamento perfetto? Quello tra la base al caramello di questa marmellata e la frutta che avrai scelto per prepararla: la frutta stempera la nota amarognola del caramello, che a sua volta conferisce corpo al prodotto finale. Il tutto, in 40 minuti. Stupito? Provare per credere!

Procedimento

 

Innanzitutto, pulite le arance. Eliminate la scorza incidendola a spicchi. A questo punto, estraete gli spicchi di polpa uno a uno, cercando di lasciare intatta l’ossatura bianca del frutto, che vi servirà per realizzare la base della marmellata. 
Prendete ora le bacche di cardamomo: schiacciatele con un coltello, apritele ed estraete i semi. Dovrete tostarli per qualche minuti in una padella ben calda, quindi tenerli da parte.
Mettete ora sul fuoco una pentola con lo zucchero e il miele. Dopo poco, inizieranno a caramellare. A quel punto, unite i semi di cardamomo tostati e le foglioline di timo. Spremete direttamente in pentola le ossature delle arance e fate cuocere per 5 minuti a fuoco vivo. In ultimo, aggiungete gli spicchi di arancia. Proseguite la cottura per altri 2 minuti, quindi spegnete la fiamma e lasciate raffreddare.
La vostra marmellata di arance è pronta da mangiare. Grazie al suo gusto deciso, è ideale sia come ingrediente dei vostri dessert, sia come accompagnamento di formaggi delicati.
 

Grazie al caramello, questa marmellata si prepara in pochissimo tempo. Dal momento che assorbe tutti i profumi all’inizio, potete decidere di insaporirla variando o aggiungendo spezie ed erbe a quelle che abbiamo consigliato. Inoltre, con questo metodo è possibile realizzare marmellate anche a partire da frutta già cotta (per esempio amarene sciroppate).

 

In questo articolo abbiamo parlato di: