News

Rugby vs Terremoto

17/04/2013

Conad Centro Nord in campo per non dimenticare i territori colpiti dal terremoto. 

A quasi un anno dalla scossa dello scorso maggio, il 21 aprile, Conad Centro Nord organizza un evento benefico come atto di memoria continuando così a contribuire alla ricostruzione e alla messa in sicurezza di ciò che il terremoto ha scalfito.


REGGIOLO, 22 MARZO 2013 – Dal 20 maggio scorso Conad Centro Nord ha coinvolto tutta la sua filiera in iniziative a favore di quei Comuni colpiti dal terremoto in cui è presente con i propri soci, dipendenti e clienti.
Oggi la Cooperativa si fa promotrice di un evento benefico che si terrà domenica 21 aprile (ore 16)a Reggio Emilia fra le squadre di rugby Zebre e Leinster.
E’ dunque la volta dei Partner “sportivi”: Zebre Rugby, di cui Conad è lo sponsor di maglia, si è subito attivata per trasferire simbolicamente la partita a Reggio Emilia a testimonianza della vicinanza alle popolazioni terremotate e per far si che la sfida di Celtic League RaboPro12 “partecipasse” a questa causa; lo stadio ospitante sarà il grande e moderno impianto reggiano “Città del Tricolore” reso gentilmente disponibile dalla collaborazione con la società A.C. REGGIANA 1919.
L’intero incasso della partita verrà devoluto ai territori colpiti dal sisma in accordo, come accaduto fino ad ora, con le singole amministrazioni comunali con le quali si concorderanno i progetti da sostenere e finanziare, al fine di avere la massima trasparenza.
I fondi raccolti ad oggi hanno raggiunto quasi mezzo milione di euro: i soci Conad hanno donato l’1% degli incassi di alcune giornate e hanno fornito prodotti di prima necessità nella fase di emergenza; i dipendenti della cooperativa e dei punti vendita hanno donato ore di lavoro; fino a Gennaio 2013, Conad Centro Nord ha devoluto 5 euro ogni 250 punti donati dai clienti, punti che hanno incredibilmente raggiunto la quota di ben oltre 6,7 milioni.
Edifici scolastici, palestre, luoghi di svago extra-scolastico sono i siti in cui si sono e saranno concretamente spesi i fondi raccolti ad ora. Questo per assicurare a tutti i bambini e ragazzi di svolgere le loro attività in ambienti sicuri: Luzzara e i lavori alle Scuole Primarie Pascoli conclusasi all’inizio dell’anno scolastico in corso ne sono un esempio.


La partita-evento del 21 aprile è stata presentata questa mattina a Reggiolo nel corso di una conferenza che ha visto la partecipazione del presidente di Conad Centro Nord Marzio Ferrari, la padrona di casa Sindaco di Reggiolo Barbara Bernardelli, rappresentanti del Comune e Provincia di Reggio Emilia, i Presidenti delle società sportive Partners in questo evento e alcuni Sindaci dei Comuni colpiti dal terremoto (Luzzara, Guastalla, Fabbrico, Rio Saliceto e Gonzaga).
La solidarietà è un valore di Conad, la capacità di farsi immediatamente partecipi del dramma di intere comunità, compresi i nostri soci, che delle comunità sono parte integrante. Fin quando le ferite del terremoto non saranno del tutto rimarginate, Conad non abbandonerà le popolazioni reggiane. E’ un impegno coerente con i principi e i valori che da sempre ispirano il nostro agire quotidiano e quello dei nostri soci”, fa notare il Presidente di Conad Centro Nord Marzio Ferrari.
E’ anche un modo per sostenere e contribuire alla ripresa dell’imprenditoria locale, componente importante dell’economia della nostra regione” ha dichiarato il direttore generale di Conad Centro Nord Ivano Ferrarini, assente per impegni pregressi. “E per questo non abbiamo esitato a coinvolgere anche i nostri Partner che non hanno fatto mancare il loro contributo”.
La presenza di iniziative di beneficenza credo che siano il segnale di quanto al di là dei luoghi ci sia la voglia di ricostruire la socialità e i momenti di aggregazione per ridare quella quotidianità che è stata perduta. Le scuole, le palestre hanno subito 17 milioni di euro di danni e sono state la priorità” afferma Ilenia Malavasi Assessore all’istruzione della Provincia di Reggio Emilia. “Ancora una volta il messaggio che parte da questa terra cedo che sia di rilanci, di futuro e di speranza per terminare le opere di ricostruzione che ci hanno impegnato in questo anno”.
Per il Comune di Reggio, parla Natalia Maramotti, Assessore alla Cura della comunità: ”La crisi ha colpito almeno il 22% della popolazione della provincia di Reggio Emilia e il terremoto ha infierito su una situazione già difficile. Queste iniziative sono importanti perché realizzando un principio costituzionale di Responsabilità Sociale d’Impresa vede Conad molto impegnata avendo già coinvolto altri soggetti che hanno scelto di condividere la finalità di solidarietà come quella che presentiamo oggi”.
Il terremoto ha avuto la capacità di riscoperta di valori caduti forse nell’ombra ristabilendo il sistema di unione per la ricostruzione. Il sisma ci ha tolto simboli fisici della quotidianità ma non lo spirito di fratellanza” -sostiene Barbara Bernardelli, Sindaco di Reggiolo. “Quì sorgeva un campo di 800 persone che dava 1300 pasti due volte al giorno. Per questo ringrazio Conad nella persona del titolare del punto vendita di Reggiolo –Lino Montanari- subito pronto a dare generi alimentari a chi aveva perso tutto. Grazie all’aiuto di tutti per mantenere alta l’attenzione una volta finita l’irruenza mediatica dei primi danni”.


E dal mondo dello sport il Presidente di Zebre Rugby Daniele Reverberi asserisce: “Le Zebre sono un’espressione federale che ha già sposato la causa di ricostruzione del sisma dell’Aquila del 2009, un altro territorio con grande tradizione ovale. Abbiamo sede a Parma ma l’onore e l’onere di rappresentare tutto il Nord-Ovest italiano uscendo dai campanilismi per proporre qualcosa di innovativo nel panorama sportivo italiano. Ringrazio il Leinster e la lega celtica per aver accettato di spostare questa gara. L’impegno del mondo del rugby è massimo, i comitati regionali sono già all’opera con tante iniziative volte a portare molti tifosi alla partita: sicuramente servirà anche il sostegno di chi non conosce questo sport”.
"La nostra società e soprattutto i nostri tifosi hanno dato vita nei mesi scorsi a iniziative a favore delle comunità colpite dal sisma del 2012” afferma Alessandro Barilli, presidente di A.C. Reggiana 1919. “Siamo lieti di poter offrire il nostro contributo anche per questo importante progetto, anche in ragione dell'amicizia e del legame con Conad Centro Nord, che ci affianca nelle attività del nostro settore giovanile. Siamo orgogliosi di far diventare il nostro stadio, per questa giornata speciale, la casa del rugby e della solidarietà"
Alla conferenza stampa era presente anche Marco Bortolami, capitano di Zebre Rugby e 38 volte capitano della Nazionale Italiana: “Siamo onorati nel prendere parte a questa iniziativa avendo l’opportunità di dare un aiuto pratico a questa causa”.


Conad Centro Nord relazioni esterne
Conatct: Veronica Corchia +39 340 9093262
E-mail: veronica.corchia@conadcentronord.it