News

PetStore Conad: un posto speciale per gli amici animali

04/05/2016

Cani, gatti, uccelli, criceti, tartarughe, pesci, sono ormai più di 60 milioni gli animali domestici  che vivono nelle case degli italiani, componenti della famiglia a tutti gli effetti e per i quali si cerca sempre il meglio. Conad, per andare incontro alle esigenze dei consumatori, inaugura oggi, a Modena e a Gualdo Tadino (PG), i primi due PetStore Conad, nuovo format esclusivamente dedicato agli animali.
PetStore Conad è l'insegna di una nuova catena specializzata, che opera con un assortimento dedicato e un proprio piano promozionale, con punti vendita collocati vicino agli ipermercati e ai superstore Conad, ma con una gestione autonoma.  Alle prime due aperture seguiranno nel giro di pochi giorni quelle di Rubiera, Arma di Taggia e altre ancora, secondo un piano che prevede entro settembre 2016 di arrivare a dieci negozi, per poi continuare i mesi successivi con un'evoluzione costante che conterà entro fine 2016 15 punti vendita con un impiego di circa 60 persone.
 
Si stima che in Italia gli animali da affezione siano 60 milioni: 14 milioni tra cani e gatti, seguiti da pesci, uccelli, rettili e roditori, e sempre più gli animali sono considerati componenti molto importanti della famiglia. Secondo i dati del Rapporto Italia 2016 redatto dall’Eurispes, quasi la metà degli italiani ha un pet (43,3%). Quello legato agli animali da affezione, è un mercato costantemente in crescita (+10% negli ultimi 5 anni). Solo nel 2014 il comparto ha registrato la crescita a valore del 2,4%, con un giro d'affari di 1.830 milioni di euro e un totale di 544.000 tonnellate di prodotti venduti per la sola alimentazione per cani e gatti. Il comparto degli accessori per animali domestici ha registrato un fatturato di circa 66 milioni di euro nel 2014, con un incremento a valore del 3,9% rispetto all’anno precedente.
 
“L’obiettivo è quello tipico di Conad: migliorare e personalizzare il servizio, dare al cliente una possibilità in più per scegliere le insegne Conad, spingendo e aiutando nel contempo i consumi in una fase economica alquanto difficile” afferma l’amministratore delegato Conad Francesco Pugliese. “PetStore Conad è l’innovazione messa a disposizione dei clienti, che possono contare su centri funzionali, ricchi di servizi e con un’offerta merceologica di primissimo piano coniugati agli abituali connotati di convenienza, qualità, e sicurezza che caratterizzano da sempre la nostra insegna. Saremo competitivi rispetto ai maggiori player di mercato e porteremo avanti anche un intenso piano promozionale”.
 
Il PetStore Conad lavora con le logiche tipiche dell’operatore specializzato, a partire dall'assortimento  qualificato, ampio e profondo, dove il cliente più esigente ed attento ha a disposizione una vasta scelta. Il format è pensato per due tipologie dimensionali, da 250 e 500 mq, con una quantità di referenze definita (4mila per il format più piccolo e oltre 5mila per il 500mq), attività promozionali e servizi specifici. Il punto di vendita tratta prevalentemente i prodotti dell'industria di marca tipicamente venduti all'interno delle catene specializzate, oltre ai prodotti a marca Conad. Anche in questo format i clienti possono beneficiare delle politiche commerciali sul prodotto a marchio e sulla carta fedeltà o di pagamento Conad Card, oltre che su un posizionamento prezzi competitivo. In alcuni negozi che presentano idonee condizioni, sarà possibile integrare o affiancare servizi esclusivi sinergici al settore, quali per esempio la toelettatura, o il veterinario, o ancora sviluppare attività complementari con esercizi vicini, come la Parafarmacia Conad che vende già i farmaci veterinari consentiti dalla legge.
 
 
“Conad ha tutte le caratteristiche – dimensionali, presidio del territorio e target di riferimento – per gestire un business di questo tipo: un format nazionale, coordinato e gestito insieme alle cooperative e dato in gestione a singoli soci, secondo regole d'insegna e di politica commerciale ben definite e strutturate” dichiara Alessandro Beretta direttore generale Nordiconad. “Sotto la Ghirlandina ci sono le condizioni giuste per innovare, abbiamo colto l’opportunità, proprio come lo è stata l’apertura della prima parafarmacia. E aprire nuove attività commerciali, nuovi format, oltre ad essere una sfida stimolante, genera meccanismi virtuosi, a partire dall’occupazione.”
 
All’apertura dei PetStore Conad, inoltre, è legato un accordo in via di definizione con la Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente, che riunisce oltre una quarantina delle più importanti realtá nazionali - tra le quali Enpa, Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, Lav, Oipa e Lega del Cane - e che consentirà ai clienti di aiutare concretamente gli animali più sfortunati. In ogni punto vendita la Federazione avrà l’opportunità di inserire dei corner per la raccolta di alimenti destinati a cani e gatti in difficoltà, quelli dei canili e dei rifugi sparsi su tutto il territorio nazionale e gestiti dalle diverse associazioni animaliste aderenti. “Nei nostri interlocutori – afferma la presidente Brambilla - abbiamo trovato forte sensibilità per la condizione degli animali abbandonati e grande disponibilità a collaborare in maniera concreta. Il randagismo rappresenta un’emergenza sociale che deve essere combattuta con comunione di intenti e di forze, mentre la solidarietà per i soggetti più deboli non deve mai venire meno. Ringrazio dunque Conad e faccio appello ai clienti dei nuovi punti vendita: nel fare acquisti per i propri piccoli amici, non dimentichino i cani, i gatti e tutti gli altri animali domestici che non hanno una famiglia. Sono più sfortunati, ma non meno affamati. Grazie all’impegno delle nostre associazioni, i donatori possono essere certi che i frutti della loro generosità arriveranno a destinazione”.