Qualità

Tonno in scatola Conad

Gli impegni verso una qualità trasparente

 

Conad da sempre s’impegna ad offrire ai suoi clienti prodotti di alta qualità e, nel pieno rispetto dell’ambiente, si è mossa in prima persona per salvaguardare la salute degli stock di tonno e i cicli di produzione della specie.

 


GLI IMPEGNI DI CONAD:

 

Specie e taglia del tonno: Il tonno in scatola Conad è solo ed esclusivamente di qualità Pinna Gialla (Thunnus Albacares) nota per le sue carni tenere e pregiate.
Con l’obiettivo di salvaguardare la salute degli stock di tonno Pinna Gialla e tutelare i cicli di riproduzione delle specie, Conad seleziona solo tonni adulti, superiori ai 20 kg e che abbiano quindi raggiunto la maturità sessuale permettendo quindi il rinnovamento delle generazioni, evitando che la catena riproduttiva si interrompa.

 

Zona di pesca Conad garantisce trasparenza e tracciabilità di ogni mezzo impiegato per la pesca del tonno. Su richiesta, attraverso i propri fornitori, Conad è in grado di fornire la provenienza del tonno.


Metodi di pesca: Conad non ha mai acquistato tonno che potesse provenire da pescherecci che effettuano pesca illegale ed iscritti nella black list.

 


VERSO UNA MAGGIORE TRASPARENZA:

 

Conad sulle proprie confezioni di tonno (latte e vasetti di vetro) presto riporterà il bollino “QUALITA’ TRASPARENTE”, con il quale aderisce al programma che si impegna a garantire una totale tracciabilità del proprio pescato.


Questo bollino sarà la garanzia che, attraverso i codici riportati sulle latte e sui tappi dei vasetti di vetro, il cliente sarà autonomamente in grado di recuperare e verificare ogni tipo di informazione riguardante il nome della barca che l’ha pescato (con relativo bollino sanitario europeo) e della zona di pesca: Oceano (ATL=Atlantico; WP=Pacifico Occidentale; IND=Indiano) e il numero della zona FAO (2 cifre), es. ATL FAO27=Oceano Atlantico Zona FAO 27.

Tonno in scatola Conad

Gli impegni verso una qualità trasparente

 

Conad da sempre s’impegna ad offrire ai suoi clienti prodotti di alta qualità e, nel pieno rispetto dell’ambiente, si è mossa in prima persona per salvaguardare la salute degli stock di tonno e i cicli di produzione della specie.

 


GLI IMPEGNI DI CONAD:

 

Specie e taglia del tonno: Il tonno in scatola Conad è solo ed esclusivamente di qualità Pinna Gialla (Thunnus Albacares) nota per le sue carni tenere e pregiate.
Con l’obiettivo di salvaguardare la salute degli stock di tonno Pinna Gialla e tutelare i cicli di riproduzione delle specie, Conad seleziona solo tonni adulti, superiori ai 20 kg e che abbiano quindi raggiunto la maturità sessuale permettendo quindi il rinnovamento delle generazioni, evitando che la catena riproduttiva si interrompa.

 

Zona di pesca Conad garantisce trasparenza e tracciabilità di ogni mezzo impiegato per la pesca del tonno. Su richiesta, attraverso i propri fornitori, Conad è in grado di fornire la provenienza del tonno.


Metodi di pesca: Conad non ha mai acquistato tonno che potesse provenire da pescherecci che effettuano pesca illegale ed iscritti nella black list.

 


VERSO UNA MAGGIORE TRASPARENZA:

 

Conad sulle proprie confezioni di tonno (latte e vasetti di vetro) presto riporterà il bollino “QUALITA’ TRASPARENTE”, con il quale aderisce al programma che si impegna a garantire una totale tracciabilità del proprio pescato.


Questo bollino sarà la garanzia che, attraverso i codici riportati sulle latte e sui tappi dei vasetti di vetro, il cliente sarà autonomamente in grado di recuperare e verificare ogni tipo di informazione riguardante il nome della barca che l’ha pescato (con relativo bollino sanitario europeo) e della zona di pesca: Oceano (ATL=Atlantico; WP=Pacifico Occidentale; IND=Indiano) e il numero della zona FAO (2 cifre), es. ATL FAO27=Oceano Atlantico Zona FAO 27.

Conad in questa maniera garantirà ancora maggiore trasparenza e tracciabilità di ogni mezzo impiegato per la pesca del tonno.

Preparare un secondo piatto al cartoccio...

La zuppa di pollo e riso al limone...

La Coscienza Oltre la Legge

Una nuova legge europea indirizzata alla grande distribuzione consente, per i “prodotti a Marca del distributore”, di poter omettere dall’etichetta le indicazioni riguardanti il luogo di produzione e l’azienda produttrice.
La nostra coscienza professionale ci impedisce di farlo.
Andiamo oltre la legge e vi spieghiamo perché.

Leggi l'articolo