Cibo e birra: abbinamenti da scoprire

abbinamento cibo birra

Autore BeneInsieme

Combinare birra e cibo non è complicato. Con questo prodotto infatti non esistono abbinamenti che abbiano effetti davvero negativi sul gusto, come invece può succedere con il vino. Il mondo della birra è davvero smisurato e il potenziale per trovare il match perfetto con la vostra ricetta del cuore non richiede molto sforzo, solo alcuni segreti che vi sveliamo. 

Tre regole per abbinare cibo e birra

Quando si prova a fare un abbinamento tra birra e cibo, per creare la combinazione perfetta, bisogna ricordare tre parole chiave: affinità, contrasto e pulizia.

Affinità: scegliete una birra simile al profilo del piatto che avete davanti. Per esempio, se si tratta di un dessert fruttato, scegliete una birra con dei sentori di albicocca o di lampone.

Contrasto: Scegliere di contrastare i sapori tra birra e ricetta può dare dei risultati molto soddisfacenti e spesso memorabili. Servire una birra dolce con un piatto speziato, per esempio, può funzionare molto bene per bilanciare i sapori tra loro più intensi.

Pulizia: questa è la più semplice perché più è alta la percentuale di anidride carbo- nica presente naturalmente nella birra, più la birra è ideale per pulire il palato dai cibi più ricchi di grassi come la pizza. Immaginate che il ruolo di pulizia del palato della birra abbia lo stesso effetto di un sorbetto servito tra due portate. 

Abbinare cibo e birra

La birra rossa a bassa fermentazione, con le sue note biscottate e sentori di caramello, ha un gusto deciso che si accompagna molto bene ai piatti di carne, specialmente alle carni rosse: dall’agnello al manzo. È una birra ottima anche in abbinamento a formaggi stagionati, al Parmigiano Reggiano e ai salumi. Provatela con la frittata alle erbe, Prosciutto di San Daniele DOP e Parmigiano Reggiano.

La birra bionda classica è ottima abbinata ben fredda a formaggi stagionati e formaggi alle erbe. La bionda è ideale anche in accostamento con i crudi. Per natura all’antipasto si adattano bene delle birre dal corpo leggero e non troppo amare, ecco perché la bionda classica è perfetta sorseggiata con una focaccia o delle cozze gratinate.

La bionda non filtrata ha una torbidità naturale e profumi erbacei che ben si abbinano con il gusto di carne, pesce o verdure alla griglia, perché il suo sa- pore si esalta bene con quello della brace. Ma l’accostamento che vi farà impazzire è quello tra questa birra e il cioccolato: un flan caldo e morbido con un sorso di birra e le sue note di frutta gialla e albicocca, sarà un’esplosione di gusto.

E con la pizza? In generale è meglio non scegliere birre con un gusto troppo amaro per evitare di coprire il gusto degli ingredienti. Per una pizza dove spiccano formaggi dal gusto persistente e magari pungente come gorgonzola o erboranti, ci vuole una birra robusta e ad alta gradazione alcolica come la chiara doppio malto. 

Contenuti correlati

Altri contenuti: