Insetti e parassiti: come difendere i nostri amici

INSETTI-PARASSITI-COME DIFENDERE-NOSTRI-AMICi

Autore BeneInsieme

Con l’innalzarsi delle temperature arrivano anche animaletti e parassiti fastidiosi per i nostri amici a 4 zampe. Ecco allora alcune precauzioni utili da prendere.

I nostri amici pelosi sono compagni preziosi e ce ne prendiamo cura proteggendoli dai possibili pericoli. Uno dei problemi più comuni sono i parassiti: pulci, zecche, zanzare, i pericolosi pappataci e molti altri.

Le punture di questi insetti possono mettere a rischio la loro salute e l'unica soluzione per proteggerli è quella di ricorrere agli antiparassitari.

Approfondimenti:

Gli antiparassitari

Gli antiparassitari sono dei veri e propri farmaci e hanno efficacia già nelle prime 24/48h dalla somministrazione. La protezione naturale invece è solitamente utilizzata in caso di cani o gatti sensibili, anziani, malati o come abbinamento agli antiparassitari chimici durante il periodo estivo; sono composti da oli essenziali come ad esempio Neem e Margosa, hanno un'efficacia meno immediata e devono essere applicati più frequentemente.

Collari, spray o shampoo

Queste sostanze, sia chimiche che naturali, si possono trovare sotto forma di spot on, collari, spray e shampoo; quelli più diffusi sono gli spot on, meglio conosciuti come "pipette"che hanno generalmente una durata di 3/4 settimane, vanno applicati sulla cute, distribuiti lungo la schiena e  non vanno messi nelle 48h prima o dopo il bagnetto. I collari hanno una durata di diversi mesi che varia in base alla marca, solitamente sono resistenti all'acqua e hanno un sistema di antistrozzamento.

Lo shampoo, invece, va utilizzato in caso di grandi infestazioni da parassiti prima dello spot on o del collare oppure, se naturale, come prevenzione; va distribuito sul pelo umido e dopo averlo frizionato va sciaquato abbondantemente cercando di evitare le zone più delicate dell'animale come occhi e bocca. 

Gli spray si possono trovare sia ad uso topico, da erogare direttamente sull'animale e il cui numero di spruzzate varia in base al peso, sia come disinfestante per cucce e cuscini.

Le salviette imbevute di sostanze sgradite agli insetti vengono principalmente utilizzate durante il periodo estivo, solitamente alla sera, come aiuto al farmaco nel repellere i flebotomi e le zanzare.

La giusta dose

In conclusione è molto importante conoscere il peso dell'animale per somministrare la giusta dose di prodotto e bisogna, inoltre, leggere attentamente il foglietto illustrativo; soprattutto in caso di cuccioli, animali in gravidanza e allattamento, malati o con ferite è bene consultarsi con il proprio veterinario prima dell'acquisto.  

La prevenzione è molto importante per la salute del tuo amico peloso, proteggendo lui proteggi anche l’ambiente domestico da ospiti indesiderati.

 

Contenuti correlati

Altri contenuti: