Firenze: camminare nel verde

Autore Bene Insieme

Che ne dite di una meravigliosa passeggiata nel verde fiorentino? Nel verde dei Giardini d'Oltrarno con continui panorami sulla città, nell’infinita eleganza del Giardino di Boboli fino al Museo delle Porcellane.

Il meraviglioso Giardino di Boboli si estende per quasi 45000 metri quadrati, alle spalle di palazzo Pitti. Furono i Medici a curarne per primi la sistemazione, creando un prototipo di "giardino all'italiana" che divenne un modello per molte corti europee. La vasta superficie verde costituisce un vero e proprio museo all'aperto, popolato di statue antiche e rinascimentali, ornato di grandi fontane, architetture naturali e grotte artificiali concepite come autentiche scenografie. Gli affascinanti percorsi consentono di cogliere lo spirito della vita di corte e insieme di godere dell'esperienza di un giardino che sempre si rinnova pur nel rispetto della sua tradizione. Boboli riunisce in sé natura ed arte: ai prati, ai colori dei fiori e dei viali alberati che cambiano con le stagioni si aggiungono le numerose statue e le altre opere inserite nella cornice naturale.

Fra di esse bisogna citare almeno l'Anfiteatro, recentemente restaurato e la Grotta del Buontalenti, situata vicino all'uscita di Piazza Pitti e realizzata nel 1500, è composta a sua volta da tre grotte artificiali nelle quali si trovano statue ispirate alla mitologia greca. L’ingresso al Giardino di Boboli è su Piazza de’ Pitti e il costo del biglietto è di 7 euro per l’intero e 3,50 per il ridotto. Il biglietto consente la visita anche al Museo delle Porcellane, a quello degli Argenti e alla Galleria del Costume.

Meno noto dell’illustre sopracitato ma davvero molto pittoresco è il Giardino delle Rose che si trova sulla collina di San Miniato: il nome si spiega molto presto giacché vi fioriscono rose di tutte le specie e di tutti i colori, che sprigionano un profumo inebriante. A rendere tutto ancora più magico, il panorama di Firenze sullo sfondo. Il Giardino delle Rose si trova sul pendio della collina di San Miniato compreso fra Viale Poggi, Via di San Salvatore e Via dei Bastioni.  

Contenuti correlati

Altri contenuti: