Grado e la sua laguna

Autore Bene Insieme

Grado è una città di mare storica, situata su una isola in una laguna lungo la costa adriatica. Venne insediata dai romani tramite la terraferma, dopo la caduta della città romana di Aquileia, importante centro della cristianità precoce del VI secolo e divenne sede del patriarca e arcivescovo dell'Istria. Iniziate prima di tutto dal lungomare Nazario Sauro. L'attuale sistemazione a passeggiata è del secondo dopoguerra: percorrendo la fila di belle case di inizio Novecento, tra le quali quella del poeta gradese Biagio Marin, si raggiunge una fra le poche spiagge libere, detta Costa Azzurra. In centro è da visitare il Duomo che raccoglie al suo interno, fra i colonnati e le eleganti geometrie del magnifico mosaico pavimentale, le testimonianze archeologiche più importanti della storia di Grado. La Chiesa è affiancata dal campanile medioevale su cui svetta l’Anzolo, una statua in rame di San Michele Arcangelo simbolo della città. 
Il luogo che vince su tutti per le suggestioni che sa regalare è senza dubbio la Laguna. Con i suoi dodici mila ettari, la laguna di Grado, che prosegue ad occidente con quella di Marano, è la più bella dell’intero bacino Mediterraneo, con il suo fronte di cordoni litoranei lungo ben 25 chilometri. 
Un intrico di canali e valli fra le "mote", come i gradesi chiamano le piccole isole lagunari, ricoperte di canne e di cespugli che va esplorato per scoprire la suggestione misteriosa dei “casolari” di pagliasugli isolotti, che portano ancora gli antichi nomi gradesi dove vivevano i pescatori. 
Il luogo senza tempo, regno dell’acqua, del vento e del silenzio, con un ecosistema unico al mondo, dall’equilibrio delicato, tuttora perfettamente conservato, per proteggere il quale sono state create grandi riserve naturali, habitat ideale per decine di specie di uccelli acquatici che vi nidificano o che vi fanno tappa nel periodo delle migrazioni, come gli aironi, le folaghe e i germani reali.                                                                               Al giorno d'oggi Grado è un porto di pesca e di lavoro con un bel centro storico all'interno della città; è anche un'importante località turistica con chilometriche spiagge altamente attrezzate e ricche di finissima sabbia.

Contenuti correlati

Altri contenuti: