Il Chianti senese: un'oasi di benessere

Autore Bene Insieme

Fra tutta questa natura, rigogliosa di uliveti e vigne, il Chianti senese è un luogo ideale per liberarsi dallo stress e riabbracciare la pace e l’equilibrio psicofisico. In questo può aiutarvi una bella escursione nella Val di Pesa: una pittoresca successione di tondeggianti colli dove si alternano vigneti, oliveti e boschi, castelli e case coloniche, oggi dimore di alto valore storico e paesaggistico. 

Riscoprite il valore della “lentezza”: muovendovi a piedi noterete particolari invisibili a chi ha sempre fretta, percorrendo una viabilità minore mantenuta nei secoli da un uso popolare: stradine che uniscono poderi e casolari, boschetti e ponticelli, pievi e fonti, boschi di querce, di pioppi e biancospini. Il fiume Pesa nasce nella zona di Radda in Chianti per arrivare a Montelupo Fiorentino, dove si getta in Arno passando da Tavarnelle e San Casciano, quest’ultimo considerato una delle porte del Chianti.

Dopo una stimolante passeggiata nell’incanto del chianti senese, perché non concedersi due coccole nel tepore benefico della numerose terme presenti sul territorio. Fare movimento nel verde è un ottimo aiuto per cominciare; le acque benefiche, calde o tiepide, le cui proprietà erano già note ai Romani e prima ancora agli Etruschi, competano il processo di pulizia dalle tossine della frenetica vita moderna. Acque che possono essere utilissime anche per le terapie di alcune patologie e preziose alleate del benessere e dell’estetica. La provincia di Siena è ricchissima di stabilimenti termali, tanto da guadagnare il toponimo “terre d’acqua”.

Dalle Terme di San Filippo a Castiglione d’Orcia, vicine al Monte Amiata, conosciute fin dall'antichità per le calde acque termali che qui hanno creato un paesaggio magico di cascatelle e piccole vasche calde dove fare il bagno nel bel mezzo di boschi verdissimi. A quelle esclusive di San Casciano dei Bagni, definite dal “Travel Leisure” le terme “più belle del mondo nel paesaggio più bello del mondo”. Fino alle Terme di Chianciano, le cui acque gli antichi giudicavano addirittura “santissime” in virtù delle proprietà benefiche. 

Contenuti correlati

Altri contenuti: