Il mare a Genova: tante storie, un grande amore

Autore Bene Insieme

Nell’area nominata Porto Antico, si raccolgono preziosi tesori che raccontano l’unione viscerale e indissolubile fra Genova e il suo mare. L’Acquario di Genova è il più grande in Italia, secondo in Europa, dietro quello di Valencia. Con oltre 10.000 metri quadri di esposizione ed oltre 70 vasche, l’Acquario è veramente magico: un susseguirsi di emozioni racchiuse nello scrigno silenzioso degli azzurri abissi, ricreati con amore, cura dei particolari e delle biodiversità, dallo staff di biologi marini e ricercatori. Dagli acrobatici delfini, alle placide tartarughe e stelle marine, dai feroci squali e piranha, ai simpaticissimi pinguini, dalle foche giocherellone ai coloratissimi pesci pagliaccio (simbolo dell’Acquario e amatissimo dai bimbi grazie al cartone Disney/Pixar  “Alla ricerca di Nemo”. Insomma, una vista da cui non si può prescindere, specie se avete con voi dei bambini: farete loro un regalo di quelli che non si dimenticano tanto facilmente.

Un altro tesoro da scoprire in questa zona è il Galata Museo del Mare e della Navigazione, il più grande museo marittimo del Mediterraneo. Inaugurato nel 2004, grazie al restauro dell’antico edificio dell’Arsenale, in cui nel 1600 la Repubblica Marinara Genovese varava le proprie flotte, il Museo del Mare è dedicato alla storia del rapporto fra l’uomo e il mare. Nelle sale interattive potrete capire il coraggio, l’incoscienza e lo spirito d’adattamento necessari per andar per mare, nelle diverse epoche. La bellissima mostra "La Merica" mostra il viaggio dei nostri antenati verso il nuovo continente. Infine, i più temerari possono mettersi alla prova con un’incredibile simulazione di tempesta su transatlantico in balia delle onde, a largo di Capo Horn: se decidete di affrontarla, consigliamo un’abbondante cerata!!

La visita al Museo del Mare, può comprendere anche quella al più grande sommergibile italiano musealizzato in acqua: il Nazario Sauro ormeggiato nella darsena antistante il Museo. Destinato dalla Marina Militare italiana a Genova, è utilizzato dal 2010 come una sorta di appendice galleggiante al Galata. La visita che dura circa 15 minuti è accompagnata da un’audioguida, precisa e dettagliata. Per gli spazi in alcuni casi molto angusti, si sconsiglia a chi soffre di claustrofobia.

Contenuti correlati

Altri contenuti: