Il primo bagnetto: cosa dovete sapere

primo-bagnetto

Autore BeneInsieme

La vostra avventura da genitori è all'inizio, e quando si arriva al primo bagnetto le domande sono tante. Quando bisogna fare il primo bagnetto? Quando spesso? Qual è la temperatura giusta per l'acqua? Non vi preoccupate, abbiamo tutte le informazioni che vi servono per far diventare il bagnetto un momento di coccole e condivisione davvero speciale e senza preoccupazioni. 

Quando fare il primo bagnetto

Se fino a qualche tempo fa si usava fare subito il bagnetto ai bambini appena nati, ora le raccomandazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità sono cambiate: il consiglio alla nascita è di attendere qualche ora prima di lavare i bambini. Molte ricerche hanno dimostrato che essendo i bambini particolarmente sensibili al freddo, attendere qualche ora può alleviare la sensazione di stress ed evitare un decremento degli zuccheri nel sangue. I bambini oltretutto nascono con una protezione naturale per la pelle che non bisogna sciacquare subito, in quanto è in grado di trattenere bene il calore oltre a rappresentare un'ulteriore barriera contro le infezioni batteriche. Una volta che avrete portato il vostro piccolo a casa non ci sono delle regole ferree su quando fargli il primo bagnetto. Non c'è fretta, fate tutto con calma. Potete aspettare qualche giorno, i bambini non si sporcano così facilmente. Bisogna preservare il più possibile la naturale protezione della pelle, unica barriera dei neonati contro il mondo esterno. 

Quando spesso fare il bagnetto ai bambini

Per i neonati saranno sufficienti due o tre bagnetti la settimana. I bambini così piccoli non vanno lavati tutti i giorni perchè i neonati non si sporcano. Tenete a mente che non potete immergere completamente i bambini in acqua finchè non sarà caduto il moncone ombelicale. Lavate invece a ogni cambio di pannolino l'area genitale, asciugandola bene ogni volta. Con una salviettina pulite anche la pelle sotto il collo dove i bambini sudano di più. Alcuni genitori preferiscono fare il bagnetto ai bambini prima di andare a dormire: questa routine permette loro di rilassarsi e avvicinarsi con tranquillità alla fase del sonno. 

Come fare il bagnetto a un neonato

Fare il bagnetto a un neonato potrebbe sembrarvi un'impresa all'inizio, ma con un po' di preparazione può diventare un'esperienza meravigliosa e senza stress. Sì, i bambini potrebbero piangere, ma non è  perchè state sbagliando qualcosa. Preparate un asciugamano pulito, un pannolino di ricambio e un detergente delicato. Potete anche acquistare una piccola vaschetta per il bagnetto da mettere nella vasca o nel lavandino, rende tutta l'operazione un po' più comoda. Prima di immergere il bambino nell'acqua, che dovrà essere calda, bagnate una spugnetta e bagnatelo piano piano, poco per volta, in modo che si abitui alla temperatura dell'acqua. Non mettete troppa acqua nella vaschetta, e ricordatevi di controllare la temperatura perchè i bambini si raffreddano in fretta. Un buon modo per controllare la temperatura è immergere il polso. 

Contenuti correlati

Altri contenuti: