Riso con biete e aria di wasabi

20 minuti

4 persone

Media

Riso-con-biete-e-aria-di-wasabi

Chef Stefano De Gregorio

Oggi, insieme allo chef Stefano De Gregorio, impari a cucinare un primo piatto un po' tradizionale e un po' nuovo e creativo. La ricetta del risotto con biete e aria di wasabi richiede qualche passaggio, ma è semplice da fare e in una ventina di minuti si può portare a termine.

Il trucco per cucinare un buon risotto? Andare avanti lentamente, preparando una cosa alla volta. Tanto, la cottura del risotto avviene in modo lento e graduale e non c'è bisogno di starle troppo dietro, se non mescolando di tanto in tanto e aggiungendo mestoli di brodo per la cottura. E poi, qualche altro accorgimento sugli altri momenti clou del risotto: la tostatura e la mantecatura. La tostatura del riso si può fare con o senza aggiunta di grassi. A seconda delle esigenze si possono aggiungere in padella olio extravergine, burro, entrambi, cipolla tritata o aglio. In questo caso, lo chef preferisce non aggiungere niente. In questo modo, diventa anche più semplice controllare se il riso è ben tostato. Osservane il colore: deve diventare perlato in modo uniforme. A quel punto, potrai iniziare ad aggiungere il brodo per la cottura. Una volta portata a termine la cottura del riso aggiungendo un mestolo dopo l'altro e mescolando bene il riso, dovrai mantecare il risotto. Il segreto per una buona mantecatura del riso è quello di effettuare questa operazione a fuoco spento e con burro freddo.

Il riso vialone nano

Il vialone nano è un prodotto IGP tipico del Veneto con particolari caratteristiche che lo rendono davvero perfetto per i risotti. Infatti, il vialone nano fa parte della categoria dei semifini, varietà di riso che rilasciano più amido durante la cottura e creano, quindi, quella cremina che serve al risotto per essere risotto. Ogni anno a Isola della Scala, uno dei più importanti territori in cui viene prodotto, si tiene la Fiera del Riso, una grande festa dedicata a tutti i risotti. A Isola della Scala si trova anche la sede del Consorzio per la Tutela del Riso Vialone Nano Veronese. La buona tenuta alla cottura e capacità di assorbimento dei sughi e dei condimenti sono le caratteristiche che rendono questo riso adatto a moltissimi tipi di preparazione.

Ti consigliamo di abbinare a questo piatto: Chablis

Ingredienti per quattro persone

  • 300 g Riso Nano Vialone Veronese Sapori&Dintorni
  • 100 g di biete
  • 4 filetti di alici di Sicilia
  • 2 cucchiai di lecitina di soia
  • 1 cucchiaio di wasabi
  • 1 lime
  • Parmigiano Reggiano DOP
  • Burro q.b.
  • 1 bicchiere di acqua
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione

Contenuti correlati

Altri contenuti: