Hamburger di soia con fichi, pomodori arrosto e maionese di miso

20 minuti

4 persone

Facile

Chef Stefano De Gregorio

Spesso siamo portati a storcere il naso davanti agli hamburger di soia, io per prima lo faccio, lo ammetto. Sembra quasi una condanna vedere le persone che comprano l'hamburger di soia e se lo preparano, magari da sole, davanti ai fornelli. Ho sempre avuto l'impressione che l'hamburger di soia fosse secco e simile al cartone, una cosa molto lontana dall'essere appetibile insomma. Niente di più sbagliato. L'hamburger di soia è buono, basta saperlo cucinare. Questa regola in realtà vale un po' per tutte le cose che non si possono mangiare crude. Per dimostrarvi che ho ragione ho chiesto aiuto al nostro chef Stefano De Gregorio che ha elaborato una ricetta golosissima per preparare degli hamburger di soia indimenticabili che non vi faranno rimpiangere nemmeno per un secondo un quarto di libbra con il formaggio. È una ricetta vegana adatta a tutti quella dell'hamburger di soia con fichi, pomodori arrosto e maionese di miso. E sì, anche la maionese è vegana in caso ve lo steste chiedendo. Chef Deg è un mago, credetemi sulla parola. 

Delle caratteristiche del miso abbiamo già parlato abbondantemente quando vi abbiamo dato la ricetta dei fusilli con crema di patate e miso. Ma come si usa in cucina questa pasta di soia fermentata? In Giappone viene utilizzata per preparare la famosissima zuppa di miso che vi servono con il sushi al ristorante. Ma si usa anche per insaporire carne e verdure cotte in padella e per marinare. Lo stesso utilizzo viene fatto anche in Cina dove la variante locale del miso viene chiamata dòujiàng. Il miso è facilissimo ormai da reperire, si trovano nei supermercati più forniti ma anche nei negozi che vendono prodotti biologici oltre ai negozi specializzati in cibo etnico. Quindi non avete più scuse, dovete cominciare a sperimentare. Ricordatevi soltanto che il miso è un prodotto vivo, come tutti i prodotti fermentati. Un prodotto pieno di lieviti proprio come lo yogurt. Per beneficiare di tutti i suoi effetti benefici sull'organismo bisogna trattarlo con attenzione e cura, quindi non portatelo mai a bollore e conservatelo in frigorifero una volta aperto. 

Cosa si può preparare con il miso? Sicuramente la maionese vegana che ci ha proposto lo chef Stefano De Gregorio in questa ricetta. Maionese che potete servire in abbinamento anche alle classiche patatine fritte ma anche all'avocado fritto, alle crocchette di farro o in un classico tramezzino con prosciutto. Potete usarlo come condimento per le insalate o le vostre verdure grigliate: vi basterà scioglierne un po' in una ciotolina con l'aceto balsamico ed emulsionarle con un frullatore a immersione. Unitelo al burro per utlimare la cottura del pesce o da spalmare per un panino dal sapore orientale. Prendete del burro a temperatura ambiente e frullatelo con il miso, poi mettetelo in una ciotolina coperta dalla pellicola e conservatelo in frigo fin quando ne avrete bisogno. Non si direbbe visto il suo sapore particolarmente salato e intenso, ma il miso va benissimo anche nei dolci. Potete cominciare dal caramello salato. Preparatelo nel modo tradizionale e aggiungete a fornello spento insieme alla panna un cucchiaino di miso. Il successo è assicurato.

Ti consigliamo di abbinare a questo piatto: Chardonnay

Ingredienti per quattro persone

  • 4 hamburger di soia Verso Natura Veg
  • 4 fichi
  • 200g di pomodori datterini rossi
  • timo
  • 60g di miso
  • 50g di mandorle
  • olio extra vergine d'oliva
  • sale

Preparazione

Contenuti correlati

Altri contenuti: