Spaghetti al Tarassaco

25 minuti

4 persone

Facile

spaghetti-al-tarassaco

Chef Bene Insieme

Hai mai provato a utilizzare i fiori per preparare insalate, primi piatti, confetture? Proprio così: i fiori sono una risorsa ogni volta che vuoi dare un tocco in più ai tuoi piatti, e non soltanto esteticamente: alcuni di essi, come malva, tarassaco e sambuco, sono edibili e possono essere utilizzati in cucina; e non soltanto sono commestibili, ma anche molto buoni! I fiori più diffusi in cucina sono di certo le rose, largamente utilizzate per la preparazione di gustosi sciroppi e liquori, e le viole, che possono essere utilizzate per aromatizzare caramelle, liquirizie o direttamente candite per impreziosire gelati e dessert.

La ricetta che ti proponiamo oggi è un primo piatto molto semplice, adatto a chi ha scelto un’alimentazione vegetariana è a chi è curioso di provare accostamenti un po’ diversi dai soliti. Grazie agli spaghetti senza glutine, inoltre, può essere proposta in qualsiasi occasione, anche in presenza di chi soffre di intolleranze alimentari!

Il protagonista di questo piatto è il tarassaco, conosciuto anche come soffione o dente di leone. La parte del tarassaco che andremo a utilizzare per preparare i nostri spaghetti sono le sue foglie, che si prestano a questa preparazione in particolare, ma possono essere gustate anche semplicemente saltate in padella e poi condite con olio, sale e limone, proprio come gli spinaci.

Di questo fiore, però, possiamo pressoché utilizzare ogni parte: la corolla, che ha una struttura fibrosa e un sapore lievemente piccante, è adatta a condire risotti e insalate; la radice, invece, è simile per consistenza a quella delle patate, e quindi perfetta per essere cucinata lessa, oppure come ingrediente in aggiunta alla preparazione di gustose zuppe, o ancora per dare più spessore a vellutate di verdura, con l’unica accortezza di farla prima bollire: solo in questo modo perderà il retrogusto amaro che la caratterizza. Per chi gradisce invece proprio questa sua caratteristica è possibile tagliarla a julienne e consumarla anche cruda in insalata.

Non resta che provare gli spaghetti al tarassaco e lasciarsi conquistare: decora la tua tavola a tema floreale per l’occasione, non dimenticando che il colore del dente di leone è un brillante giallo chiaro!

Ingredienti per quattro persone

  • 500g di spaghetti
  • sale e pepe, macinato fresco
  • 80g di tarassaco
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2-3 cucchiai di olio d’oliva
  • 40g di pinoli
  • 1 bicchierino di vino bianco, secco
  • 40g di parmigiano, grattugiato fresco

Preparazione

Contenuti correlati

Altri contenuti: