Tataki di barbabietola con crema di ceci

20 minuti

4 persone

Facile

Chef Chef Stefano De Gregorio

Cerchi una idea per un secondo piatto vegetariano facile da preparare? Tataki di barbabietola con crema di ceci e verdure. La ricetta è dello chef Stefano De Gregorio che, come sempre, ti insegna a combinare consistenze, forme, colori e sapori diversi, a formare piatti equilibrati e sapori che stupiscono il palato a ogni boccone.

Cos'è il tataki?

Niente di trascendentale. Il tataki è un metodo di cottura giapponese che viene usato soprattutto per la preparazione di carne e di pesce la cui tecnica, per la ricetta di oggi, è stata ripresa e utilizzata per cuocere una verdura, in particolare la barbabietola.

Come su cucina un tataki?

Normalmente, la carne o il pesce cucinati con il metodo del tataki vengono prima marinati. Questa è una operazione che può essere fatta anche per la barbabietola, che può essere condita con olio, sale e limone (o anche limone e salsa di soia) prima di essere cotta. Una volta marinati, gli ingredienti verranno scottati da tutti i lati per un tempo brevissimo. Questo perché il tataki fa sì che, di ciò che si sta cuocendo, venga una crosticina fuori bella calda e croccante, mentre dentro resti tutto com'è: crudo. Ora, la barbabietola, di per sé, è già bollita, quindi al suo interno rimarrà semplicemente morbida dentro e scura e ben cotta fuori. Il tataki, inoltre, prevede una impanatura nei semini di sesamo. Ovviamente, faremo lo stesso con la nostra barbabietola.

Il tocco da chef? Riscaldare i semi di sesamo in padella e mescolarli a dei pistacchi tritati. L'impanatura sarà così profumata e saporita.

Ti consigliamo di abbinare a questo piatto: Succo di barbabietola

Ingredienti per quattro persone

  • 4 barbabietole
  • 1 confezione di ceci Verso Natura Bio
  • 4 ravanelli
  • 4 peperoni verdi piccoli
  • 1 finocchio
  • 1 rapa
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • semi di sesamo q.b.

Preparazione

Contenuti correlati

Altri contenuti: