Fermenti lattici

fermenti lattici

Autore Dott.ssa Alessia Aldini, Farmacista

I fermenti lattici vivi sono prodotti ad azione probiotica. Questo significa che la loro somministrazione comporta benefici per la popolazione del microbiota stesso, migliorandone la funzionalità. Possono essere composti da diversi ceppi come i lattobacilli, presenti in numero maggiore, ma anche i bifidobatteri.

Nella linea degli integratori Parafarmacia Conad trovi i Fermenti lattici senza lattosio un integratore alimentare contenente 24 miliardi di cellule vive di Lattobacillus Paracasei che favorisce l'equilibrio della flora batterica intestinale.

MICROBIOTA O FLORA INTESTINALE

Il microbiota intestinale, noto anche come flora batterica intestinale, consiste nell’insieme dei microorganismi che convivono all’interno di questo tratto dell’apparato digerente.

La flora batterica svolge funzioni molto importanti per il nostro stato di salute:

·         favorisce il mantenimento del nostro sistema immunitario, riducendo il rischio di sviluppare patologie;

·         partecipa alle sintesi di vitamine come la la K e la B12

·         possiede funzioni digestive;

·         aiuta il mantenimento della regolarità intestinale, prevenendo episodi sia di stipsi che di diarrea;

·         contribuisce all'eliminazione del colesterolo. 

Quando è il microbiota è in buone condizioni e riesce a compiere il suo “lavoro” correttamente siamo in uno stato di eubiosi, diversamente ogni sua alterazione può causare il cosiddetto stato di disbiosi. La disbiosi può manifestarsi con dolore e tensione addominale, flatulenza, diarrea, stipsi, cattiva digestione, alitosi...

QUANDO PRENDERE I FERMENTI LATTICI

Assumere i fermenti lattici può essere utile in situazioni di alterata regolarità intestinale, calo delle difese immunitarie, come complemento a un protocollo immunostimolante, in caso di convalescenza e in particolar modo durante l'assunzione di antibiotici.

Gli antibiotici infatti possono alterare in maniera sostanziale la flora batterica e assumere dei fermenti lattici durante questo tipo di terapia è molto utile.

Molto importante è assumere i fermenti lattici lontano dall'antibiotico e proseguire con l'assunzione anche per diversi giorni dopo aver terminato la cura.

I fermenti lattici possono essere presi per cicli lunghi, anche per mesi, programmando opportune pause nell'assunzione e informando sempre il proprio medico curante.

L'utilizzo dei fermenti lattici naturali è indicato sia nell'età adulta che durante l'infanzia.

Si può assumere una capsula al giorno ed è adatto anche ai bambini al di sopra dei tre anni. 

DISCLAIMER

Questo articolo ha carattere puramente informativo. Le informazioni contenute sono rivolte a persone maggiorenni e in buono stato di salute. Il lettore pertanto utilizzerà tali informazioni sotto la sua unica ed esclusiva responsabilità. In nessun caso l’autore potrà essere ritenuto responsabile di eventuali danni sia diretti sia indiretti o da problemi causati dall’utilizzo delle informazioni suggerite.   

Contenuti correlati

Altri contenuti: