Acquistare e conservare frutta e verdura

Autore La redazione

Per una dieta sana ed equilibrata, frutta e verdura non dovrebbero mai mancare sulla nostra tavola.
Ecco alcune regole per acquistare sempre prodotti di qualità:

Seguite le stagioni

Frutta e ortaggi diversi maturano in periodi diversi dell’anno. Acquistandoli nel periodo giusto avrete la possibilità di gustarli quando hanno più sapore e al minor prezzo, essendo disponibili in maggiori quantità.

• Quando acquistate, prestate attenzione ai vostri sensi

I prodotti più maturi e gustosi emanano un profumo intenso. La superficie dei frutti e degli ortaggi dovrà essere priva di difetti (ma non fatevi spaventare da minuscole ammaccature!). Se è vostra abitudine tastare i prodotti per verificarne la compattezza, fatelo con rispetto verso gli altri: usate sempre i guanti usa e getta e siate delicati.

• Se avete acquistato frutta un po’ acerba, per esempio pesche o pomodori (sono frutti anche loro!), potete farla maturare a casa conservandola fuori dal frigorifero in sacchetti di carta in cui avrete praticato alcuni fori. Controllate spesso che non si formino muffe e spostate la frutta in frigorifero non appena avrà raggiunto il giusto punto di maturazione.

Conservate in frigorifero i frutti e gli ortaggi maturi.

Lavate frutta e ortaggi soltanto prima di consumarli, mai prima di riporli in frigorifero: l’acqua accelera il loro deperimento.

• Le banane vengono sempre colte acerbe, quando sono verdi. Possono essere fatte maturare a casa senza problemi, ricordando che le piccole macchie marroni che compaiono sulla buccia sono il segno dell’avvenuta maturazione.

Scegliete il punto di maturazione di frutta e verdura sulla base dei vostri programmi in cucina. Se, per esempio, avete intenzione di preparare la conserva di pomodoro in giornata, scegliete pomodori molto maturi. Se, al contrario, avete intenzione di aspettare qualche giorno, sceglieteli meno maturi e fate loro completare la maturazione a casa.

Contenuti correlati

Altri contenuti: