Lecitina di soia contro il colesterolo “cattivo”

lecitina di soia

Autore Dott.ssa Alessia Aldini, Farmacista

Con il termine lecitina di soia si intende un prodotto di forma granulare ottenuta dalla lavorazione dei semi soia. È un composto ricco di fosfatidilcolina, acidi grassi omega-3 e omega-6, inositolo e sali minerali. Nella linea Parafarmacia Conad trovi “Lecitina di Soia”, un integratore che contiene acido linoleico, fonte naturale di omega 3, che contribuisce al mantenimento di livelli normali di colesterolo nel sangue.

EFFETTI BENEFICI DELLA LECITINA DI SOIA

Il principale costituente della lecitina di soia è la fosfatidilcolina. La fosfatidilcolina viene normalmente prodotta dal fegato: partecipa alla struttura delle membrane cellulari e ne preserva la plasticità. Si tratta di un composto utile anche al funzionamento del sistema nervoso.

La lecitina è in grado di legarsi al colesterolo “cattivo” presente nella circolazione sanguigna e ne favorisce l'eliminazione, aiutando il mantenimento dell'elasticità delle pareti vascolari.  Aiuta così a ridurre la formazione delle placche ateromatose, ovvero i depositi di colesterolo sulle pareti interne delle arterie che ne causano l'irrigidimento e la riduzione di diametro, fenomeno noto sotto il nome di aterosclerosi. Aiuta in questo modo a contribuire al mantenimento dei normali livelli di colesterolo, ovviamente in associazione ad adeguati accorgimenti sia dietetici che comportamentali.

La lecitina di soia è utile anche per ridurre la formazione di calcoli biliari: lavorando come emulsionante e legandosi alle sostanze lipidiche promuovendone lo smaltimento, contrasta la comparsa dei cristalli.

ALTRE PROPRIETÀ DELLA LECITINA

Le proprietà della lecitina di soia sono molte. Ad esempio sono riconosciute alla lecitina anche proprietà stimolanti a livello cerebrale, in particolar modo sulla memoria. 

La lecitina di soia può essere assunta senza particolari precauzioni anche dalle donne in menopausa che seguono una terapia sostitutiva o a base di fitoestrogeni. Si tratta infatti un lavorato della soia che non contiene fitoestrogeni, per cui non vi è il rischio di incorrere in un sovradosaggio. 

La lecitina di soia, per l'azione che svolge come emulsionante, viene utilizzata anche in cucina per la produzione di salse e creme da utilizzare come condimento. 

CONSIGLI PER IL CONSUMO

Si consiglia di assumere 12 grammi di lecitina di soia al giorno per contribuire a soddisfare la quantità giornaliera raccomandata di omega 3 e omega 6, utile per il mantenimento dei livelli normali di colesterolo nel sangue.

DISCLAIMER

Questo articolo ha carattere puramente informativo. Le informazioni contenute sono rivolte a persone maggiorenni e in buono stato di salute. Il lettore pertanto utilizzerà tali informazioni sotto la sua unica ed esclusiva responsabilità. In nessun caso l’autore potrà essere ritenuto responsabile di eventuali danni sia diretti sia indiretti o da problemi causati dall’utilizzo delle informazioni suggerite.  

Contenuti correlati

Altri contenuti: