Abbassare il colesterolo con forchetta, coltello e movimento

Autore La nutrizionista Sabrina Severi

Per combattere il colesterolo “cattivo” (LDL) è fondamentale acquisire un approccio comportamentale. Secondo gli studi scientifici più recenti, infatti, l’alleato migliore per prevenire le malattie cardiovascolari è il cambio di stile alimentare e di vita. 
In altre parole, per abbassare il livello di colesterolo è importante intervenire su alimentazione e movimento, mangiando con equilibrio e abbandonando il divano!
Dieta

La scelta alimentare migliore per mantenere i livelli ematici di colesterolo nella normalità è una dieta ricca di verdure, cereali integrali, legumi, pesce, frutta e semi.

Come fare:

  • favorire il consumo quotidiano di alimenti ricchi di fibra e steroli vegetali, come le verdure, da utilizzare per iniziare i pasti e come contorno, a pranzo e a cena;
  • aumentare il consumo di cereali in chicchi integrali – riso rosso, orzo, farro – e di legumi – lenticchie, fagioli, ceci, soia;
  • aumentare il consumo di alimenti ricchi di acidi grassi polinsaturi omega 3, come salmone, sardine, acciughe, trota e tonno (raccomandati dalle due alle quattro volte a settimana) ma anche semi di lino e olio di semi di lino;
  • per condire, prediligere l’olio extravergine di oliva, da usare a crudo.
     

No a divieti e proibizioni assolute, ma in generale si raccomandano moderazione consumo saltuario di alimenti ricchi di grassi saturi e di alimenti con elevato indice glicemico, comprese le bevande zuccherate.

Movimento

Lo stile alimentare incide solo parzialmente sui livelli di colesterolo, quindi è di cruciale importanza riuscire ad associare alla sana alimentazione uno stile di vita attivo
Passeggiare circa 30 minuti al giorno, a intensità moderata, è una medicina efficace, naturale e divertente, che ci aiuterà ad abbassare i livelli di colesterolo e aumentare la qualità della nostra vita!

Contenuti correlati

Altri contenuti: