Non fa una piega: consigli per stirare al meglio

Autore La redazione

Spesso ci annoia, lo viviamo come un peso, eppure non possiamo farne a meno… Di che cosa stiamo parlando? Dello stirare, attività che generalmente non entusiasma. Se siete perennemente in cerca di trucchi per stirare meglio e più velocemente (o non stirare affatto e avere panni perfetti), leggete sotto: ecco qualche consiglio!
 

Belli e asciutti...
Dedicare qualche minuto in più a stendere il bucato vi faciliterà il lavoro in fase di stiro: meno pieghe si formano in fase di asciugatura, infatti, meno ne dovremo spianare con il ferro. Mano alle mollette, dunque! Una volta estratto il bucato dalla lavatrice, cercate di porre più cura possibile nel disporre i panni sullo stenditoio: spianate le pieghe dei capi più piccoli con le mani, scuotete quelli più grandi in modo che siano perfettamente distesi, posizionate le mollette solo se necessario e nei punti più nascosti.


… ma non troppo

Un trucco per stirare più velocemente (e meglio) è lavorare con capi ancora leggermente umidi. Se non vi è possibile “aggredire” i panni nel momento perfetto, nessun problema: spruzzare un po’ d’acqua sui capi asciutti un quarto d’ora prima di iniziare a stirare li riporterà al giusto grado di umidità.

 

Incredibile morbidezza
L’ammorbidente è finito o preferite non usarlo? C’è un altro modo per rendere il bucato meno rigido una volta asciutto: aggiungere mezza tazza di aceto bianco al ciclo di risciacquo della lavatrice. I panni risulteranno più morbidi, avranno colori più brillanti e si libereranno di ogni eventuale odore di stantio, magari derivato da una prolungata permanenza in un ambiente umido (come spesso accade agli asciugamani). Morbido, fresco e brillante: che cosa chiedere di più a un bucato?

 

L’asciugatrice
Sebbene sia certamente più “green” asciugare il bucato naturalmente, l’asciugatrice presenta diversi vantaggi. Uno su tutti? Il bucato, asciutto in breve tempo, risulta più morbido che con la tradizionale stenditura. Per pareggiare il bilancio energetico, potete vederla così: risparmierete sul fronte della stiratura! Spesso i capi estratti ancora tiepidi dall’asciugatrice praticamente non presentano pieghe e possono essere piegati prima che si raffreddino e poi riposti, con risultati simili a quelli di una stiratura leggera.
 

In caso di emergenza
Il vostro indumento preferito è pieno di pieghe e non avete il tempo (o la voglia!) di stirarlo? Una soluzione c’è, ed è questa: spruzzate leggermente le pieghe con poca acqua, quindi asciugatelo con il phon, dirigendo il getto d’aria calda in un verso che spiani la piega. Unica accortezza: dovrete mantenere una distanza di sicurezza tra la bocchetta del phon e il tessuto e muoverla continuamente, il rischio di bruciatura è dietro l’angolo!

Contenuti correlati

Altri contenuti: