Organizzare il bagno

Autore La redazione

La stanza da bagno dovrebbe essere un tempio della quiete e dell’ordine, nel quale prenderci cura di noi e dedicarci a qualche momento di relax.

Spesso però (specialmente quando è condiviso da più persone), questa stanza tende a riempirsi di disordine in un battibaleno...

Ecco alcuni consigli per evitare che questo accada.

Se il bagno è uno solo e la famiglia è numerosa, utilizzate un codice colore, fisso nel tempo, per identificare gli spazzolini da denti. Allo stesso modo, potete applicare un quadratino di stoffa colorata, o un’etichetta con le iniziali, ad asciugamani accappatoi.

  • Suddividete in scatole bustine di stoffa prodotti “personali”, quelli che sono utilizzati da una sola persona. In questo modo limiterete utilizzi non autorizzati dello shampoo, del sapone o del bagnoschiuma preferito, favorendo l'armonia familiare e l'ordine della stanza.

  • Se avete bambini piccoli, conservate i medicinali in un luogo assolutamente inaccessibile, preferibilmente sotto chiave. Lo stesso vale per i prodotti di pulizia, se è vostra abitudine riporli in bagno.
     
  • Controllate periodicamente prodotti da bagno e medicinali, eliminando quelli scaduti o, in assenza di data di scadenza, che non avete utilizzato per un certo periodo di tempo, diciamo un anno.
     
  • Limitate al minimo gli oggetti decorativi che non siano anche funzionali: attirano la polvere, complicano le pulizie e contribuiscono a dare un generale senso di disordine.
     
  • Conservate le scorte di carta igienica e di altri prodotti “di prima necessità” in un luogo facilmente raggiungibile.

Contenuti correlati

Altri contenuti: