Il medico giusto per ogni infortunio

Il-medico-giusto-per-ogni-infortunio

Autore Gli esperti di Runner’s World

Ecco la terza e ultima puntata del nostro vademecum dedicato alla cura degli infortuni. Bando a tutte le incertezze sulle figure professionali da consultare, una volta terminata la lettura dovreste avere un quadro completo delle varie problematiche che possono capitare a un runner e dei metodi per prevenirle e curarle. 
Scopriamo oggi gli ambiti di intervento di medici dello sport e fisiatri.

 

Lo specialista in medicina dello sport
La medicina dello sport si occupa di attività sportiva e della cura degli infortuni o delle malattie a essa connessi. Il medico dello sport, innanzitutto, valuta la condizione fisica di un soggetto e gli fornisce, se è un giovane che inizia a praticare sport, consigli inerenti l’alimentazione e la prevenzione degli infortuni tipici di chi è in fase di crescita; se è un adulto che non ha mai fatto sport o lo riprende dopo anni di sedentarietà, gli indica come avviare un’attività sportiva senza rischi. Vigila inoltre sulle possibilità di frode nel mondo dello sport (doping). Questo specialista dovrebbe essere la prima scelta di un runner che desideri valutare lo stato di condizione fisica, le problematiche nutrizionali, l’utilizzo razionale degli integratori, la monitorizzazione e la programmazione dell’allenamento, il recupero e il ritorno alla corsa dopo un infortunio o malattie di vario genere. Oggi è di supporto anche in molti tipi d’infortuni, specie muscolari o tendinei, perché l’avvento della risonanza magnetica nucleare lo aiuta nella diagnosi. In Italia esiste una scuola di specializzazione in medicina dello sport che forma lo specializzando su tutte le problematiche.

 

Lo specialista in fisiatria
La fisiatria è una specializzazione medica esistente in tutti i Paesi del mondo, che in Italia viene chiamata anche medicina fisica e riabilitativa. L’interdisciplinarietà della fisiatria è forse l’aspetto che maggiormente caratterizza questi specialisti: essi, infatti, operano in numerosi campi, dal traumatologico all’ortopedico, dal reumatologico al neurologico, dal respiratorio all’urologico e così via, passando per l’otoiatrico, il cardiologico, il dermatologico e l’angiologico. Il fisiatra può quindi diventare un riferimento per il runner qualora si occupi direttamente di sportivi: in questo caso, saprà certamente indicare la giusta strada per uscire da un infortunio e riprendere a correre dettando le giuste prescrizioni al fisioterapista.
Ideale per: tutti gli infortuni sportivi che siano risolvibili con fisioterapia e riabilitazione.
Meno indicato per: aspetti fisiologici e infortuni che necessitano la chirurgia.

 

Vuoi scoprire altri profili di esperti? Prima di scegliere chi consultare, scopri quali sono i campi d’azione di ortopedici, traumatologi e fisioterapisti e di osteopati e chiropratici. 
Se, poi, avrai ancora dubbi, chiedi agli esperti!

Contenuti correlati

Altri contenuti: