Tre strategie per attivare il metabolismo

Autore La nutrizionista Sabrina Severi

Per vivere in un corpo efficiente bisogna mantenere il metabolismo attivo. Come? Con tre strategie.

1. Seguire il giusto ritmo di assunzione del cibo

Per attivare il metabolismo, bisogna mangiare 5 volte al giorno:

  • la colazione dovrà essere da re, per incamerare energia da spendere durante la giornata;
  • lo spuntino in tarda mattinata dovrà essere a base di vegetali da mangiare crudi, masticando a lungo, oppure da bere, come centrifugati o estratti;
  • pranzo (entro le 14.00) preferite cereali in chicchi o pasta di semola, conditi con verdure e legumi, accompagnati da un contorno di verdure crude sminuzzate finemente;
  • come spuntino pomeridiano sono ok la frutta (per esempio dell’ananas fresco) oppure una tisana (che potete accompagnare con dello zenzero grattugiato );
  • la cena dovrà essere da povero: basteranno una zuppa di verdure oppure un secondo piatto aromatizzato con spezie (peperoncino o curcuma), il tutto servito con patate lessate o una bella fetta di pane ai cereali.

2. Distribuire le calorie nella maniera giusta

La ripartizione calorica giornaliera per un metabolismo brillante prevede di assumere il 25% delle calorie a colazione, il 40% pranzo, il 10% con gli spuntini e il 25% a cena.

3. Fare quotidianamente movimento

Il metodo più efficace di sempre per attivare il metabolismo, comunque, è svolgere attività fisica durante la giornata: il movimento quotidiano accende il nostro fuoco interno e ci trasforma in corpi dal metabolismo stellare.

Contenuti correlati

Altri contenuti: