Alimentazione per bambini in età pre-scolare

Autore La nutrizionista Sabrina Severi

Prima colazione, merenda, pranzo, merenda e cena: questa la successione ottimale dei pasti per nutrire i bambini in età pre-scolare, dai 3-6 anni.


La loro giornata alimentare deve iniziare con una buona colazione, per assicurare il carburante giusto con cui affrontare la giornata.


Il pranzo presso la scuola dell’infanzia è nutriente e sicuro, studiato da dietiste esperte dei fabbisogni dell’infanzia. A casa occorre garantire una buona dose di carboidrati (pane e pasta) insieme alle proteine (carne, pesce, legumi…), una manciata di verdure e una porzione di frutta.


cena un brodo di verdure, un piccolo secondo (crocchette di legumi, pesce, polpettine di manzo, frittata con zucchine…) e un po’ di frutta (sotto forma di mousse o a pezzetti) sono perfetti per coprire il fabbisogno dei bambini.

 

Non dimentichiamo infine le merende, grazie alle quali i bambini in età pre-scolare assumono più di un quarto delle calorie necessarie
I cibi per una merenda intelligente e piena di gusto sono:
• frutta fresca + acqua;
• pane con marmellata o miele + acqua;
• latte con cereali integrali o granola;
• yogurt con frutta fresca tagliata a pezzi;
• un pezzo di pizza + acqua;
• frutta disidratata + acqua;
• frutta secca + acqua;
• biscotti + frutta.

 

Evitare la televisione o altre distrazioni durante i pasti aiuta i bambini (e anche gli adulti!) a regolare l’assunzione del cibo.
E ricordate: la sana alimentazione deve sempre essere associata a uno stile di vita attivo, fin dall’infanzia!

Contenuti correlati

Altri contenuti: