Fusilli integrali bio con verdure su zuppetta di datterino giallo

25 minuti

4 persone

Facile

Chef Massimo Spallino

Oggi con Massimo Spallino imparerai un primo invitante e salutare, perfetto anche per usare le verdure in modo facile e gustoso, un piatto vegetariano che sarà molto apprezzato anche da chi vegetariano non lo è. Il pomodoro rosso è un grande protagonista delle tavole e delle ricette delle dieta mediterranea, in pochi sanno che i primi pomodori conosciuti dagli europei nel XVI secolo erano gialli, come ci suggerisce il suo nome “pomo d’oro”, e venivano utilizzati esclusivamente per ornamento.

Con la ricetta di oggi vogliamo farti portare in cucina il datterino giallo, dolcissimo e per niente acido, ricchissimo di vitamine e dall’elevato potere antiossidante. Proprio grazie all’assenza di acidità si presta benissimo per arricchire ricette a base di pesce e di frutti di mare. Si presta benissimo anche a preparazioni fredde come il gazpacho o la deliziosa zuppetta preparata dal nostro chef per questo piatto. Altro ortaggio protagonista di questa ricetta sono i peperoni. Le varietà di peperoni sono numerosissime, ognuna con le sue caratteristiche e tutte molto amate per il loro gusto inconfondibile, quanto temute per la difficoltà nella digestione.

Ecco qualche segreto per renderli più digeribili:

  • Il peperone deve essere maturo. Se non ha raggiunto la completa maturazione contiene una sostanza “velenosa” chiamata solanina, che viene eliminata con l'esposizione al sole, per questo motivo andrebbero consumati solo d'estate quando sono di stagione.
  • Si dice che la digeribilità del peperone dipenda anche dalla maniera in cui lo si taglia: se viene tagliato orizzontalmente e a fettine sottilissime risulta più digeribile perché in questo modo si rompono i legami interni delle molecole. Prima di tagliarlo ricordati anche di pulirlo dai semi e dalle parti bianche interne.
  • Spellare i peperoni aiuta molto ad aumentare il loro livello di digeribilità, i metodi per farlo sono moltissimi: passandoli sulla fiamma, scottandoli in acqua bollente, scottandoli sulla griglia, al forno o ancora tagliati a metà nel microonde e coperti con della pellicola per 2 minuti al massimo della potenza.
  • Anche l’associazione con altri prodotti contribuisce a rendere i peperoni più digeribili, per esempio l’ideale è non cuocerli mai con troppo olio. In caso vogliate friggerli, scegliete il peperone verde di forma un po’ allungata che risulta il migliore per questo tipo di cottura.

Spesso nelle ricette con diversi tipi di verdure come questa, ti ritroverai alle prese con differenti tempi di cottura. Ci sono un paio di accorgimenti che puoi usare per non dover dedicare una padella a ciascun ortaggio. Ricorda però di non aspettare che le verdure diventino troppo morbide, perchè mantengano tutte le loro proprietà e il loro gusto, è meglio che restino un po' croccanti. Per cuocere tutto insieme, guadagnandone in sapore e semplificando il procedimento, lo chef Spallino ti suggerisce di tagliare il peperone a striscioline sottili, mentre le zucchine, che hanno un tempo di cottura molto breve, possono essere tagliate a tocchetti. Le carote invece vanno tagliate a pezzetti più piccoli. In questo modo puoi lasciar cuocere le verdure insieme mentre ti dedichi alla preparazione della pasta. In alternativa puoi iniziare a cuocere le verdure partendo da quelle che impiegano più tempo a cuocere, aggiungendo poi in ordine le altre.

 

Ti consigliamo di abbinare a questo piatto: Pinot Grigio Trentino DOC Costalta

Ingredienti per quattro persone

  • 320 g di Fusilli integrali Verso Natura Bio
  • 2 zucchine
  • 2 peperoni rossi e gialli
  • 3 carote
  • 1 confezione di passata di datterini gialli della Piana del Sele
  • q.b. olio extravergine di oliva
  • q.b. sale e pepe
  • fili di peperoncino per guarnire

Preparazione

Contenuti correlati

Altri contenuti: