I prodotti dell'autunno

Autore La nutrizionista Sabrina Severi

Dopo un’estate intensa e calda, le giornate d’autunno sanno donare prodotti ricchi di sapore, con proprietà particolarmente benefiche per il nostro corpo.
Qui di seguito alcuni dei protagonisti dell’autunno con le loro caratteristiche peculiari e uniche.

Cachi, melograno, zucca: il loro colore arancione ci ricorda il prezioso contenuto di vitamina A.
Mele, pere e finalmente l’autunno ci regala i kiwi italiani, prodotti ideali per fare un carico di vitamina C necessaria ad aumentare le nostre difese immunitarie. Le mele nelle diverse varietà garantiscono sapori diversi e speciali: tutte contengono fibre utili a detergere le mucose della bocca e l’acido ossalico con effetto schiarente sui denti, ragioni che spiegano perché è una buona regola chiudere il pasto con una mela.

L’autunno è anche la stagione in cui matura la frutta secca: mandorle, noci, noccioline, semi di zucca, frutti ricchi di vitamina B1, vitamina E, magnesio, ferro e calcio.

Le verdure crucifare sono una vera potenza della natura, della stagione autunnale: broccoli e cavoli, cavolo cappuccio e cavoletti di Bruxelles sono molto apprezzati dal mondo scientifico perché contengono fitocomponenti protettivi nei confronti di molte patologie.

finocchi facilitano la digestione e hanno un effetto antifermentativo sull’intestino, quindi aiutano a ridurre i gas intestinali. Sono ricchissimi di acqua e di potassio, svolgono inoltre un’intensa azione diuretica e disintossicante nel nostro corpo, con un apporto di calorie bassissimo (9 kcal ogni 100 grammi!): grazie alla consistenza croccante e alla fibra che contengono aumentano il senso di sazietà e sono dunque l’alleato migliore per chi voglia controllare le calorie.

Contenuti correlati

Altri contenuti: