Le fasi della crescita del cane e l’alimentazione più adatta

Autore BeneInsieme

L’alimentazione del cane è molto importante per il suo benessere, per questo è sempre importante seguire le indicazioni del proprio veterinario di fiducia. In linea generale, ecco alcune indicazioni che possono aiutare a scegliere il miglior cibo per cani rispettando i fabbisogni delle diverse fasi di crescita del cane; da un’alimentazione dei cani cuccioli che li faccia crescere sani e forti fino a un’alimentazione per cani adulti che li mantenga in forma e vivaci.

Alimentazione del cane: qualche consiglio

Oltre a rispettare i valori nutrizionali, per garantire un’alimentazione del cane equilibrata ci sono delle buone regole da mettere in pratica quotidianamente:

1. Dare da mangiare all’animale sempre agli stessi orari per avere anche regolarità nell’espletazione dei bisogni

2. Mantenere l’igiene delle ciotole e riempirle di acqua fresca

3. Non lasciare il cibo sempre a disposizione, farebbe credere al cane di avere il controllo sul cibo

4. Distribuire omogeneamente i pasti nell’arco delle 24 ore

5. Scegliere un’alimentazione adeguata al cane e alla sua età, seguendo le tabelle nutrizionali riportare sugli alimenti e le indicazioni del veterinario.

6. Cambiare alimentazione del cane gradatamente mischiando la vecchia pappa con la nuova fino a sostituirla completamente

Qual è il miglior cibo per cani

Scegliere il miglior cibo per cani è anche frutto di esperienza del padrone, che deve osservare attentamente tutte le fasi in cui il cibo transita nell’animale e il modo in cui viene assimilato. Si può scegliere di compare dei cibi pronti, umido e crocchette: sono pratici e nutrizionalmente equilibrati. In alternativa si può scegliere anche di offrire una dieta casalinga, che oltre ad essere più onerosa in termini di tempo, necessita di grande attenzione al bilanciamento degli alimenti.

Il miglior cibo per cani è “quello che fa masticare i cani”, poiché dalla masticazione traggono molti benefici psicofisici. Dopo la masticazione, l’altro fattore da considerare è la digestione: se notate che il cane ha problemi di aereofagia, probabilmente si può trovare un cibo più adatto. L’unico modo di scoprire qual è il pasto equilibrato per un cane, è quello di testare e osservare fino a conoscere tutti gli alimenti che il piccolo amico tollera e quelli da evitare.

Le fasi di crescita e i fabbisogni che cambiano

Dopo lo svezzamento, le fasi di crescita del cane sono in continua evoluzione. Ogni settimana che passa il corpo del cane cresce e con lui devono aumentare anche le razioni di cibo fino all’età di uno o due anni, in cui la crescita si arresta. Nel caso di cani di piccola taglia la crescita si arresta poco dopo l’anno di età. Invece, per i cani di grossa taglia, la crescita continua per più tempo arrivando a bloccarsi intorno ai due anni. Durante questo tempo, aiutandosi con le tabelle nutrizionali dei cibi pronti, ad ogni fase di crescita del cane si aumenterà la dose di cibo fino a stabilizzarla completamente in età adulta.

I consigli per l’alimentazione dei cani cuccioli

Il benessere del nostro piccolo Fido dipende, tra le tante cose, da un’alimentazione sana ed equilibrata in tutte le fasi della vita.

I cani cuccioli sono voraci e non si fanno certo problemi a riempirsi fino a scoppiare, ecco perché non bisogna mai esagerare mai con le quantità. L’alimentazione dei cani cuccioli deve essere molto nutriente e proteica, il piccolo Fido crescerà così sano, forte e vivace. Per trovare l’alimento giusto, bisogna intanto fare delle prove con piccole dosi sperando di incontrare i gusti del cucciolo. La quantità di cibo deve crescere proporzionalmente all’età e alla forma fisica del cucciolo per il quale il cibo non è solo nutrimento, ma è anche uno strumento educativo. Si può utilizzare infatti per far apprendere al cagnolino i comandi base e non solo.

Cani adulti e alimentazione

L’alimentazione dei cani adulti deve essere più leggera rispetto a quella dei cuccioli. Tenuto conto di questo, più il cane è giovane e vitale, maggiore sarà il dispendio di energie che devono essere reintegrate col cibo. Per questo, la quantità di alimenti da offrire varia molto da cane a cane. Sterilizzazione e vita sedentaria sono caratteristiche che accentuano la tendenza dei cani adulti a ingrassare e vanno compensate con un’alimentazione più leggera, ma pur sempre nutriente e bilanciata.

Contenuti correlati

Altri contenuti: