Qual è il significato della parola “Gourmet”?

Autore BeneInsieme

Quando ci chiediamo cosa significa gourmet, quello che vogliamo veramente capire è: “Come faccio a dire se un determinato piatto è gourmet?”. 

Ma intanto, cosa significa gourmet?

Possiamo andare a ricercare il significato di gourmet sul dizionario e lì troveremo riferimenti al mondo della degustazione e della buona cucina. Sembra generico, ma ci avvicina alla soluzione più di quando crediamo.

Per raggiungerla definitivamente dobbiamo, però, smettere di chiederci “Cosa vuol dire gourmet” e interrogarci su cos’è che rende un determinato tipo di cucina tale.

Quali sono gli elementi che fanno di una cucina la sua versione gourmet?

Sicuramente gli elementi fondamentali di un piatto gourmet sono la conoscenza e la ricerca. Un piatto gourmet, infatti, si basa sempre su una preparazione che parte ben prima del momento dell’acquisto degli ingredienti.

Anche quando è copiato dalla ricetta di qualcun altro, magari di qualche chef stellato, un piatto gourmet, che sia di carne o di pesce richiede una elaborazione tutta sua. Un piatto del genere, infatti, non è una ricetta tradizionale ed è quindi improbabile che l’abbiamo assaggiato prima. Inoltre, non avremo certo a disposizione la sterminata bibliografia cui ci possiamo rifare quando decidiamo di preparare un piatto tipico della nostra cucina.

Ma non dobbiamo farci fuorviare da queste considerazioni. Infatti, una ricetta tradizionale può diventare gourmet anche semplicemente grazie a un impiattamento diverso dal solito, che trasformi l’antipasto, il pranzo o la cena una vera e propria esperienza degustativa.

Possiamo creare percorsi con gli ingredienti, dal più salato al più dolce in un solo piatto; oppure esplorare prodotti tipici italiani decidendo di usarne solo alcuni di una determinata zona, per creare una ricetta che ci porti alla scoperta di un territorio. Normalmente, alimenti che provengono dalla stessa terra formano abbinamenti davvero magnifici.

Così, l’approfondimento, la ricerca e la conoscenza di cui parlavamo prima non sono sinonimo di fatica, tempi lunghi e preparazioni difficili. Sono sinonimo, invece, di attenzione e cura. E queste sono premure che possiamo mettere anche nei gesti più semplici

Ma quindi cosa vuol dire davvero gourmet?

Gourmet, insomma, non significa difficile, non significa innovativo, né originale. Gourmet significa, semplicemente, moderno, attuale e dal tocco raffinato; ma anche qui, sul raffinato ci sono pareri contrastanti.

Un po’ come l’arte, la cucina è gourmet quando è ritenuta tale da un consistente gruppo di persone, i cosiddetti critici. I vostri critici saranno le persone per cui cucinerete, voi stessi compresi. Perché la cucina gourmet deve soddisfare chi la mangia quanto chi la prepara. 

Contenuti correlati

Altri contenuti: