La beauty routine perfetta per l'estate

Autore BeneInsieme

La beauty routine non è sempre uguale ma va calibrata a seconda della stagione: i passaggi per la pulizia della pelle mattina e sera rimangono generalmente gli stessi ma potrebbe essere utile variare i prodotti utilizzati.

Se in inverno la pelle è più soggetta ad arrossamenti e secchezza, con l’arrivo della bella stagione e soprattutto in estate, quando caldo e umidità si fanno sentire, occorre garantire alla nostra pelle il giusto grado di idratazione e protezione dai raggi solari, senza però appesantirla.

La beauty routine al mattino

Una buona skincare mattutina prevede una serie di passaggi che andrebbero eseguiti sempre, anche quando il tempo a disposizione è poco tra impegni di lavoro e famiglia.

Per prima cosa, occorre lavare il viso con un buon detergente perché l’acqua del rubinetto da sola non basta: si può usare un latte detergente oppure un detergente schiumogeno, perfetto anche quando la temperatura è particolarmente alta.

A questa prima fase segue l’applicazione del tonico, a seguire il siero e il contorno occhi, in modo da garantire a questa zona così delicata il giusto trattamento. L’ultimo passaggio è la crema idratante, da scegliere in base alla propria tipologia di pelle e alla stagione: in estate è meglio optare per una formulazione leggera, che deve però necessariamente contenere anche dei filtri solari. In base al tipo di pelle, inoltre, quando fa molto caldo si può mescolare la crema idratante al siero in modo da renderla più leggera.

La beauty routine serale

La sera è il momento della giornata che precede il sonno ed è quindi molto importante preparare la pelle non solo a riposare bene ma anche a ricevere eventuali trattamenti idratanti.

Il primo passaggio fondamentale, da non saltare mai in nessun caso, è struccare il viso eliminando ogni residuo di trucco e impurità: si possono usare a scelta struccanti, latte detergente, acqua micellare oppure soluzioni oleose, l’importante dopo è risciacquare sempre molto bene la pelle.

Anche se l’afa abbassa la voglia di truccarsi, la sera è sempre bene lavare il viso con un detergente, in modo da eliminare sebo in eccesso, smog, sudore e ottenere un effetto rinfrescante. Anche se fa caldo, dopo la detersione va applicato il tonico, che in estate può essere sostituito da un’acqua termale, con azione rinfrescante e addolcente: infine va applicata la crema, optando per una specifica per la notte.

Una volta a settimana

Una volta alla settimana è bene procedere con uno scrub leggero: questo passaggio rimuove impurità e cellule morte, che in estate aumentano, lasciando la pelle luminosa, levigata e pronta a ricevere il trattamento successivo. Non c’è da preoccuparsi per quanto riguarda l’abbronzatura: un semplice scrub non la farà andare via, al contrario contribuirà a mantenerla più a lungo!

La cosa migliore è far seguire allo scrub una maschera, che in estate andrà scelta con una formulazione rinfrescante e lenitiva, soprattutto quando si trascorre molto tempo all’aria aperta, al mare o sotto il sole: va tenuta in posa per almeno 10 minuti, durante i quali ci si può rilassare, fare un pediluvio o massaggiarsi le gambe con un fluido rinfrescante per eliminare la stanchezza accumulata durante il giorno.  

Contenuti correlati

Altri contenuti: