Ostuni

Autore Bene Insieme

Ostuni è senza dubbio una delle più belle e luminose città dell’intera Puglia.

Dopo un rincorrersi di muri a secco, di viti e di uliveti, a sedurre lo sguardo di chi per la prima volta giunge in questo lembo della Murgia meridionale, è la monocromia bianca (dovuta alla calce) dei piccoli centri abitati. Ostuni compare in tutto il suo candore, segnando il profilo tra terra e cielo con il suo centro storico arrampicato su di un colle.Guardatevi intorno, spiatelo da ogni angolazione, questo smeraldo mediterraneo, muovetevi a scoprirne i più nascosti anfratti, conquistate i suoi angoli più caratteristici, senza perdervi nemmeno uno scorcio. La sua zona più suggestiva è nella parte vecchia anche detta La Terra: lasciatevi condurre per le straducole, piccole bretelle “arrampicate sulle spalle” di un colle e circondate da una cinta muraria risalente alla dominazione aragonese. Addentratevi nel groviglio di viuzze, dedicatevi al saliscendi magari all’ombra di un arco, passeggiando e curiosando in una nuova corte tra le abitazioni. Insomma andate a zonzo e godetevi questa bomboniera splendente di luce propria.

Con il mare ad una manciata di minuti è quasi doveroso un pranzetto a base di pesce: nei vicoli della cittadina antica, c’è abbondanza di alternative: in ogni menu non mancheranno le alicette marinate, le orecchiette magari condite con sugo di pesce ed un piatto di triglie al forno. Andare alla scoperta di due tesori nel cuore storico della città: il Museo Civico, situato nel cuore della città vecchia, in quello che un tempo era il monastero carmelitano di Santa Maria Maddalena dei Pazzi con la vicina chiesa di San Vito Martire, interessante raccolta di reperti risalenti all’era preistorica tra cui utensili di pietra, ceramiche, vasi e oggetti d’ornamento. Il Museo Civico di Ostuni è aperto dal Martedì alla Domenica dalle 10,00 alle 13,00; Sabato e Domenica dalle 16,00 alle 19,00.

Contenuti correlati

Altri contenuti: