Padova a tavola

Autore Bene Insieme

La cucina patavina è una sintesi della ricca gastronomia della vicina Venezia con la cucina padovana, più popolare e semplice.

Tra i primi spiccano i bigoli, spaghetti freschi di grosse dimensioni, di tradizione contadina che possono essere impastati con farina integrale o col nero di seppia (bigoli mori). Il riso, proposto in molti modi differenti, tra cui i più noti sono i risi e bisi (riso e piselli), oppure con asparagi, radicchio rosso e, in primavera, con i bruscandoli (germogli del luppolo). Il primo per antonomasia è forse la polenta fasoà, preparata con la farina di granturco bianco e accompagnata da una zuppa di fagioli con cui si fa anche la pasta e fasoi.

Nei secondi piatti domina la carne, cucinata sia arrosto che alla griglia. Pollo, cappone (sovrano delle tavolate natalizie), faraona, tacchino, asina, oca e anatra che possono venir servite anche tutte insieme nel gran bollito alla padovana condito con salse, mostarde o senape. Gli sfilaccetti di cavallo, preparati con sola carne equina in salamoia, cotta a vapore.

Come dolce ecco i golosessi, biscotti da gustare intinti nello zabaione, gli zaleti, biscotti a base di farina di mais e uvetta e la fugassa padovana, fatta con farina, uova latte, burro e scorza di limone. La regina è la torta Pazientina, il dolce tipico padovano più citato nelle più prestigiose guide turistiche della città. É una torta a strati, composta da pasta bresciana, uno strato di polentina di Cittadella (tipo pan di spagna) e crema di zabaione sormontata da sottili nastri di cioccolata fondente e granella di mandorle. La pasta bresciana è composta da: burro, farina, mandorle raffinate e zucchero. La torta Pazientina nasce nel XVII secolo e la sua storia, o meglio quella del suo nome, viene fatta risalire a due leggende: la prima risale all’abitudine di dare ai convalescenti una fetta di questo dolce come ricostituente; la seconda (forse la più attendibile) è legata alla pazienza necessaria alla sua preparazione.

Contenuti correlati

Altri contenuti: