Padova, tra monumenti e prodotti tipici

padova-città-cosa-fare-visitare-mangiare

Autore BeneInsieme

Il paragone con la città di Venezia è il presagio della scoperta di una città incantevole. A Padova, infatti, è possibile respirare l'atmosfera magica data da scorci magnifici, con canali, ponti ed edifici dalle storie millenarie a fare da cornice. Tra una visita ai monumenti più importanti e una passeggiata nel centro storico, Padova riesce davvero a entusiasmare, si respira storia, cultura e la magia di un posto che sembra essersi fermato nel tempo.

Ma Padova, con la sua provincia, è anche la scoperta di un territorio dal verde lussureggiante con un terreno molto fertile che, col lavoro dell'uomo, riesce a regalare moltissime specialità. Ecco il nostro viaggio a Padova, per conoscere i monumenti da visitare, i parchi naturali e i piatti tipici padovani da non perdere.

Cosa visitare a Padova

Arrivati ia Padova ci si rende conto subito di essere in una delle città più belle in Italia. Ovunque si posi l'occhio, è possibile ammirare la bellezza di palazzi, monumenti e chiese dall'alto valore storico/culturale. Risalente al XII secolo, il palazzo Comunale è uno degli edifici più belli e storici della città anche perché è composto da più palazzi collegati tra loro e risalenti e diverse epoche, ma in perfetta simbiosi tra loro. La Torre degli Anziani è il punto più alto del complesso che fu sopraelevato nel 1295 per accogliere al suo interno un campanone portato in città come bottino di guerra. Parliamo adesso della Cappella desgli Scrovegni, il più importante cilo pittorico del mondo, che da solo giustificherebbe una visita a Padova. Sempre in tema affreschi, all'interno del Battistero del Duomo, è perfettamente conservato un altro capolavoro, quello di Giusto de' Menabuoi. Se dici Padova pensi subito Sant'Antonio, patrono della città, la Basilica dedicatagli è l'emblema di Padova nel mondo. Stili romanico, gotico, bizantino, rinascimentale, barocco si uniscono in una perfetta armonia, di linee, forme, affreschi. Bellissima la cappella delle reliquie al suo interno, dove sono conservati i resti del Santo.

Posti green da visitare a Padova

  • Casa delle fontane e Bosco delle Fate
  • Orto botanico di Padova (tra i più belli d'Italia)
  • Parco urbano Termale
  • Giardino di Villa Barbarigo
  • Pargo regionale dei Colli Euganei

 

Cucina padovana

Dalla famosa gallina padovana, passando per capponi e piccioni, la selvaggina è l'ingrediente preponderante della cucina padovana, arricchita con altri ingredienti del territorio quali castagne, radicchio e le mille varietà di asparagi coltivati in Veneto. E a proposito di Veneto, se lo pensi dici subito spritz, una moda nel mondo, una tradizione a Padova, Treviso e in tutta la regione. Poi, spritz è sinonimo di aperitivo con salumi e formaggi di cui Padova ha un'antica tradizione. Dal Montasio, al provolone ValPadana, all'Asiago e passando per il Grana Padano in quanto a formaggi. Salame padovano, prosciutto crudo Veneto Euganeo e molte altre specialità dai sapori che riportano alle antiche tradizioni. Un viaggio di gusto, tra cantine, buon vino e, come da tradizione padovana, il grappino. 

 

Contenuti correlati

Altri contenuti: