Paola in provincia di Cosenza, regina di Riviera dei Cedri

Autore Bene Insieme

Paola è una delle località più importanti della Riviera dei Cedri ed è famosa per le acque limpide, per la lunghissima, bella spiaggia di ciottoli e per il clima mite che la rende una meta ideale in ogni stagione dell’anno.

Oltre che al turismo vacanziero qui non manca mai neppure quello religioso giacché la località diede i natali al patrono della regione, San Francesco da Paola. A tal proposito cominciate a passeggiate per il centro storico di Paola, ricco di quelle minuscole viuzze che sembrano condurvi in un’altra epoca. Passate per Piazza del Popolo: al centro di questa potrete osservare Fontana dei Pisciareddi, un’interessante fontana seicentesca in pietra arenaria. Sulla destra, sorretta da un arco rinascimentale, troviamo la vecchia torre dell’orologio con un congegno meccanico seicentesco opera di meccanici al seguito dei Gesuiti e la chiesa della Madonna di Montevergine con una facciata tipicamente barocca.

C’ è poi da non perdere, la casa natale di San Francesco così come il chiostro, con il roseto del Santo e gli affreschi raffiguranti i principali episodi della sua vita, la cella del beato Nicola e la Fonte della Cucchiarella, dalla quale i pellegrini hanno l'usanza di bere. Senza dimenticare il Santuario di San Francesco, situato nella gola del torrente Isca, proprio dove Francesco aveva fondato la cappella dedicata al suo omonimo proveniente da Assisi. Sul ponte, lungo il percorso del torrente, con un po’ di attenzione potrete scorgere il “segno del diavolo”: l’antica leggenda narra di San Francesco che dovette lottare ferocemente contro lucifero e lo vinse scaraventandolo nel torrente.

Infine, lasciatevi un po’ di energia per salire fino al Duomo, arroccato in cima alla collina, da dove vi potrete giovare di un'impagabile vista sul mare (ancor meglio se in orario tramonto). Paola è un luogo spirituale ma come detto, non manca di attrattive naturalistiche: oltre alle spiagge, gli splendidi paesaggi montani che la abbracciano, in autunno diventano la meta ideale per chi ama le passeggiate nei boschi, magari alla ricerca di qualche fungo. 

Contenuti correlati

Altri contenuti: