Provincia di Alessandria: acqua e vino, salute e cucina

Autore Bene Insieme

La provincia Alessandrina è nota e visitata anche per le proprietà curative delle sue sorgenti: ad Acqui Terme, potrete concedervi un trattamento olistico e rilassante nei centri delle Regie Terme. La graziosa cittadina è legata a doppio filo a tutto il circuito delle sua SPA che richiamano turisti e persone bisognose di cure da tutta Italia. Simbolo indiscusso di Acqui che dimostra quanto detto è la cosiddetta Bollente. Per scoprire di cosa si tratta basta raggiungere la centralissima Piazza della Bollente sul lato di Corso Italia. Proprio al centro della piazza si erge un'edicola ottagonale che circonda una fonte termale da cui sgorga un’acqua curativa ad una temperatura di oltre 60 gradi. La leggenda narra che vi venissero immersi, giusto per un attimo, i bimbi appena nati: questo come segno di appartenenza alla comunità e affinché potessero meritarsi di essere chiamati "sgaienti", ossia scottati, appellativo storico ed orgoglio di ogni acquese.

La provincia Alessandrina, così come tutta la zona del Monferrato (Acqui, Nizza Monferrato, Asti etc …), gode di fama internazionale grazie agli strepitosi vitigni autoctoni, da cui si producono alcuni dei vini più pregiati ed amati del panorama mondiale. I fiori all’occhiello dell’enologia territoriale sono: Barbera, Barolo, Gavi Pisè, Dolcetto, Cortese, Grignolino, Freisa, Malvasia, Moscato, Brachetto, Barbera del Monferrato, Barbera d’Asti, Ruché di Castagnole Monferrato, Monferrato Rosso, Nebbiolo, Erbaluce, Rubino di Cantavenna. Tutti questi vini sono utilizzati come elemento costituente o come l’ideale accompagnamento per moltissime prelibatezze locali come i ravioli, la carne cruda battuta al coltello, bolliti misti conditi con salse di prezzemolo, i risotti o le tagliatelle al tartufo e la fonduta, il brasato preparato con la carne di vitello rosolata nel vino barolo, la carne cruda all'albese. Per non parlare del Fritto misto alla piemontese composto da bistecche di suino e vitello impanate, costolette di agnello, fegatini, semolino dolce fritto, amaretti fritti, mele fritte, verdure di stagione lessate, passate in pastella e fritte.

Contenuti correlati

Altri contenuti: