Provincia di Imperia: fra archeologia e botanica

Autore Bene Insieme

A pochi passi dalla frontiera, al confine con la Costa Azzurra, una discesa rocciosa color amaranto a picco sul mare con piccole e grandi fenditure abitate diecine di migliaia di anni fa dai nostri antenati: sono i famosi Balzi Rossi, uno dei luoghi più affascinanti della Riviera di Ponente.

Oltre alle rocce del sito archeologico più importante del Mediterraneo occidentale, ai Balzi Rossi ci sono altri sassi meticolosamente e perfettamente levigati dal mare che formano la deliziosa Spiaggetta.Una piccola insenatura di rara bellezza, detta anche la “Spiaggia delle Uova”, è ritrovo attuale di artisti, scrittori e punto di riferimento di personaggi famosi. Questo è un posto speciale anche e soprattutto per gli appassionati di immersioni, vista la ricchezza e la particolarità morfologica dei fondali. Senza dimenticare il complesso di grotte in cui sono stati scoperti, a partire dalla seconda metà dell’Ottocento, diversi reperti di epoca paleolitica. Un panorama unico: rocce rosse, mare turchese, piante e profumo di salsedine che dividono dalla civiltà e che ci riportano nella preistoria. Insomma uno di quei posti dove Madre Natura, non lesina le sue meraviglie.

A Ventimiglia, a pochissimo dal confine francese, in località Mortola, c’è una costa scoscesa coperta da un rigoglioso manto verde. Quelli sono i Giardini Hanbury, un orto botanico che per varietà delle specie presenti, è davvero unico al mondo. Tanto è affascinante il parco quanto è singolare la sua storia: il suo nome è dovuto ad un uomo d’affari e filantropo inglese (Thomas Hanbury) che a metà dell’ottocento, acquistò il podere, attratto dalla ineguagliabile posizione sul mare, con l'obiettivo di ricreare un piccolo universo in miniatura in cui coltivare specie botaniche provenienti da tutto il mondo. Oggi poi la cura del patrimonio botanico conservato è affidata all'Università di Genova. Una commistione che sorprende già dopo pochi passi dall'ingresso, quando la lettura dei cartellini esplicativi riporta in rapida successione Australia, Colombia, Messico, Sudafrica etc… Un giro del mondo nel verde lussureggiante della natura a cui si aggiunge il panorama che offre la Mortola

Contenuti correlati

Altri contenuti: