Pubertà: il passaggio dall’infanzia all’eta adulta

sviluppo

Autore BeneInsieme

C’è un periodo della vita dei nostri figli, che spesso coincide con quello in cui frequentano le Scuole Medie, in cui possiamo trovarci a sottovalutare i cambiamenti che avvengono in loro. Ci prepariamo all’adolescenza, consci che si tratterà di una fase spesso legata alla ribellione e alla scoperta di sé, ma ciò che accade prima è altrettanto rivoluzionario. Scopriamo insieme, grazie alle informazioni che fornisce il Ministero della Salute, cosa accade durante periodo puberale.

Il periodo puberale nei maschi

La pubertà per i maschi inizia intorno agli undici anni e mezzo. Il primo segno del cambiamento in atto è un aumento del volume testicolare, al quale seguono una crescita della statura che spesso ci sembra avvenga nell’arco di una notte, la crescita del pene e dei peli pubici e poi quella dei peli ascellari e del volto. Le spalle si allargano, la voce si abbassa (perché le corde vocali si inspessiscono e si allungano), iniziano a notarsi anche le prime modifiche nella struttura ossea facciale e un aumento della massa e della forza muscolare.

La pubertà nelle femmine

Come ormai sappiamo, l’inizio dello sviluppo puberale nelle femmine avviene un poco prima, rispetto a quando avviene nei maschi. Tra gli otto e i tredici anni, infatti, inizia già lo sviluppo della ghiandola mammaria, che precede la prima mestruazione. Anche la crescita di statura è un fatto che indica questo tipo di sviluppo, nonostante nelle femmine non sia così netto come avviene invece nei maschi. La massima velocità di aumento della statura avviene, nelle femmine, prima delle mestruazioni.

La maturità puberale delle femmine non termina con l’arrivo delle mestruazioni (la prima viene detta menarca), ma richiede un periodo naturale di altri due o tre anni perché si stabilizzi e non è detto che ciò comporti una regolarizzazione del ciclo mestruale, che negli adolescenti può ancora essere molto irregolare.

I cambiamenti emotivi in età puberale

Le trasformazioni che avvengono nei nostri figli durante il periodo puberale non sono solo cambiamenti fisici, ma anche ormonali e psico-emotivi e proseguono per tutto il periodo dell’adolescenza. La ricerca della propria identità e di una indipendenza che li sleghi soprattutto dai genitori, spingono gli adolescenti verso comportamenti ed esperienze nuovi, compreso il più grande di tutti: l'inizio dell’attività sessuale.

È importante, quindi, affrontare questi argomenti in famiglia sia prima che durante questi cambiamenti (e anche dopo), e trasmettere, lungo tutto l’arco di questo periodo di scoperta, serenità, apertura e comprensione. Se parlare può essere difficile, possiamo ricorrere sopratutto a libri dedicati all’argomento, in modo che i nostri figli possano raggiungere un buon livello di conoscenza e capacità di giudizio per compiere in futuro scelte informate e consapevoli.

Contenuti correlati

Altri contenuti: