Pulizia della casa, un toccasana per anima e corpo

come-pulire-casa-a-fondo

Autore Bene Insieme

Si sa, il rientro al solito tram tram è traumatico. L'inizio della scuola, il lavoro, la casa che ha bisogno di una bella rinfrescata.
Il caldo, le ferie e il tempo che non basta mai, vi hanno costretto a trascurarla.
Ma pulire la casa a fondo è uno di quei gesti propedeutici che deve diventare una sana abitudine da mettere in primo piano. In primis, vivere in un ambiente pulito e ordinato aiuta ad avere anche una mente più ordinata. La pulizia è sinonimo di cura, di amore. Oltretutto, sembrerebbe che fare le pulizie di casa aiuti il benessere di corpo e mente. Con i prodotti giusti e i nostri consigli per pulire casa trarrete tutti i benefici di un'attività che è notoriamente antipatica a tutti.

Innanzitutto, negli orari consoni, mettete della musica ad alto volume. Quella che vi piace di più, quella dei ricordi migliori.
Sembrerebbe che il connubbio musica-pulizie sia la chiave del benessere che si trae. Avete mai sentito gli operai che fischiano e cantano mentre lavoravano? Soprani!
Per allietare la giornata e portare avanti un lavoro talmente faticoso, intonavano le melodie fischiettando e cantando le canzoni preferite.
Avete mai visto un operaio triste dopo la faticosa giornata?
Bene, il concetto è praticamente uguale. Imparate dagli operai.

La scelta dei prodotti

La scelta dei prodotti giusti è fondamentale per ottenere un grande risultato. Ci sono prodotti per ogni utilizzo, non fate come gli uomini che usano un prodotto per tutti gli usi. Per una scelta ecologista è possibile utlilizzare dei prodotti senza basi chimiche. Il risultato è garantito. Certo, non avendo la stessa aggressività chimica, un po' di olio di gomito in più, dovrete utilizzarlo. D'altra parte, vi risparmierete un paio d'ore di palestra a settimana e, sopratutto, non respirerete i vapori dannosi delle sostanze chimiche. 
I prodotti devono variare in base alla superficie da pulire e al grado di sporco. Il legno e il marmo hanno bisogno di prodotti specifici per non alterarne l'integrità e preservarne la bellezza. I sanitari hanno bisogno della manutenzione ordinaria con prodotti sgrassanti e antibatterici. In più, periodicamente, trattateli con prodotti anticalcare per valorizzare la lucentezza. 
Fate attenzione a non usarlo sui rubinetti per non intaccarne lo smalto.
Il pavimento è una storia a sè. Dipende tutto da che materiale è fatto. Per una comune ceramica va bene un detergente qualsiasi. Diversa cosa è per il marm o il parquet che meritano un capitolo a parte.

Come pulire i vetri senza aloni?

Munitevi di una spugna morbida (o un apposito attrezzo lavavetri), uno straccetto da cucina e un po' di stracci asciutti, preferibilmente lenzuola vecchie. Per pulire i vetri molto sporchi esiste un metodo infallibile: 5 litri di acqua calda, un cucchiaino di detersivo per stoviglie e una punta di aceto. 
Dopo aver mischiato i tre ingredienti, con l'aiuto di una spugna non troppo inzuppata, rimuovete lo sporco dal vetro. Con l'aiuto di uno straccio asciutto rimuovete l'acqua dal vetro iniziando dall'alto per evitare scoli successivi. Se lo straccio dovesse risultare troppo umido sostituitelo con uno asciutto. Fate attenzione ai contorni che andranno sempre asciugati bene. Se avete seguto passo passo le istruzioni il vetro davanti a oi si presentà pulito lucido e senza aloni.


 

Contenuti correlati

Altri contenuti: