Sepino e il sito archeologico di Altilia Sepino

sepino e sito archeologico altilia sepino

Autore Bene Insieme

Sepino è un piccolo borgo molisano situato nella valle del fiume Tammaro e ai piedi del massiccio del Matese.

Come sappiamo dal Museo dei Sanniti che si trova a Campobasso, questa popolazione si stanziò anche in Molise, dove costituì vari centri. Uno di questi era per l'appunto Sepino, che prima di divenire una città romana in epoca augustea (proprio a cavallo dell'anno 0) era per l'appunto una città sannita, delimitata da un grande recinto da cui prende il nome (da saepire = “recintare”).

Dal foro alla macelleria, dalle terme alla basilica, questa città e i suoi resti ben conservati si possono visitare con un itinerario da fare a piedi nella cornice di un uliveto e del verde che circonda questo sito archeologico.

10 cose da vedere nel sito archeologico di Altilia Sepino:

  1. La cinta muraria;
  2. Le porte monumentali - sono tutte intorno alla cinta e sono quattro;
  3. Il teatro - che ancora si conserva nel bellissimo anfiteatro che si  vede nella foto;
  4. La piscina - dove si allenavano gli atleti e avvenivano i giochi gladiatori;
  5. La basilica - con le sue colonne lisce a capitelli ionici;
  6. Il mercato - su cui affacciavano negozi e botteghe;
  7. Le terme - dove si trovavano vasche con acqua a varie temperature;
  8. Il foro - dove si può leggere ancora chi sostenne le spese per la sua costruzione;
  9. La necropoli - che si trova poco fuori dalla cinta;
  10. La fontana del Grifo - più recente, è caratterizzata dall'immagine di un grifone in bassorilievo.
Cosa mangiare a Sepino
 
Il piatto tipico tradizionale di Sepino è un tipo di pasta fatta in casa, una sorta di piatto di tagliatelle più corte delle classiche, che si condisce con fave, ceci o fagioli. A Sepino si cucina anche il coniglio al forno e si prepara la polenta stufata con il ragù di carne.
 
A Sepino, che nasce da un popolo di allevatori, si trovano prodotti caseari di altissima qualità come caciocavalli e scamorze affumicate e salumi come la soppressata, la salsiccia con il finocchietto e il capocollo.
 

Contenuti correlati

Altri contenuti: