Le tre cime di Lavaredo, un itinerario in Veneto da non perdere

itinerari veneto

Autore BeneInsieme

Trekking sulle tre cime di Lavaredo, un'esperienza da non perdere

Le tre cime di Lavaredo sono un panorama simbolo del Veneto e delle sue montagne. Una camminata su queste montagne non ce la si deve perdere, perché si tratta di una camminata naturalistica quanto storica. Fu anche tra queste rocce, infatti, che si snodarono le trincee e le postazioni belliche durante la Prima Guerra Mondiale ed è ancora qui che se ne possono vedere i resti. Gallerie scavate nella roccia, labirinti ormai surreali, da far quasi rabbrividire, ma da non perdere, per la loro importanza e per la testimonianza che ci portano ancora oggi. Un vero proprio museo a cielo aperto dunque, senza dimenticare la bellezza della natura che vi circonderà per tutta la camminata.

La partenza del trekking coincide con il Rifugio Auronzo, dal quale già potrete godervi una vista sulle Tre Cime (lato meridionale, non il più spettacolare) e non solo. Da lì si vede la Croda, che d'inverno accoglie gli sciatori su una delle piste rosse delle Dolomiti più belle che ci siano, si vede il Monte Cristallo e si arrivano a vedere il Lago di Misurina e la Val d'Ansièi.

Dal rifugio bisognerà seguire il sentiero con il n° 101 che porta al rifugio Lavaredo e al punto più alto dell'escursione, fino alla la forcella Lavaredo, dalla quale ci si può godere la vista classica (lato settentrionale) delle tre cime.

Dal rifugio Lavaredo si hanno poi due possibilità:

  1. Continuare il giro verso il rifugio Locatelli alle Tre Cime (percorso completo)
  2. Svoltare subito a sinistra e camminare alla Malga Lunga (un altro piccolo rifugio), accorciando i tempi di circa 45-60 minuti
Se avete deciso per il giro lungo, dal rifugio Locatelli dovrete seguire il sentiero con il n° 105 verso la Malga Lunga. Poco sopra a questo piccolo ristoro si trova la sorgente del torrente Rienza e i laghetti delle Tre Cime, un posto splendido per sostare e un rinfrescarsi.
Da qui il sentiero prosegue ancora verso ovest fino a tornare al punto di partenza.

Contenuti correlati

Altri contenuti: