Caciotta al tartufo su uovo in camicia e patate

5 minuti

4 persone

Facile

caciotta-al-tartufo-su-uovo-e-patate

Chef Stefano De Gregorio

La ricetta di oggi è un’idea per un secondo piatto nutriente e sfizioso. La caciotta al tartufo su uovo in camicia e patate gioca con le consistenze e i sapori delicati della patata, dell’uovo e della caciotta, aggiungendo un po’ di colore con il tartufo. Una ricetta dagli ingredienti semplici per quando un secondo piatto diverso dalla routine. 

Formaggi al tartufo

La caciotta tartufata fa parte dei formaggi al tartufo, ovvero quei formaggi ottenuti con l’aggiunta di tartufo nero in fase di lavorazione. Il tartufo nero estivo di qualità rende unici e inconfondibili il profumo ed il sapore di questo formaggio. L’aroma del tartufo non copre il sapore delicato della caciotta, rimanendo abbastanza leggero e molto gustoso.

I formaggi al tartufo, come la caciotta tartufata, possono essere gustati al naturale o utilizzati in molteplici preparazioni. Ad esempio, sono ottimi sui crostini, come condimento per primi piatti, o fusi, come in questa ricetta.

Come si fa l’uovo in camicia

Alla base di questo piatto c’è la preparazione dell’uovo in camicia. La cottura dell’uovo in camicia è un modo per preparare le uova bollite, dove l’albume cotto avvolge il tuorlo che rimane semi-liquido. È una tecnica molto facile nella teoria ma che richiede un po’ di pratica. 

Ci sono vari modi per cuocere un uovo in camicia. Il metodo classico è quello di scaldare una pentola d’acqua, aggiungendo aceto di vino bianco e il sale grosso. Quando il sale si sarà sciolto e l'acqua inizierà a bollire leggermente, si abbassa la fiamma e si mescola l’acqua con una frusta in modo da formare un vortice. Quindi si rompe un uovo in una ciotola e lo si versa al centro del mulinello. A questo punto si lascia cuocere l’uovo per massimo due minuti. Con una schiumaiola si scola l’uovo in camicia, che è pronto per essere mangiato. 

Un’altra tecnica per cuocere l'uovo in camicia è quella utilizzata in questa preparazione. È un metodo più semplice che utilizza la pellicola trasparente, riducendo il rischio di rompere il tuorlo nell’acqua. Si ricopre una tazzina di caffè con la pellicola trasparente, vi si rompe l’uovo dentro e si chiude la pellicola con dello spago in modo da formare un sacchettino. A questo punto si inserisce il fagottino nell’acqua bollente per 3/4 minuti e l’uovo in camicia è servito.

Ingredienti per quattro persone

  • 60g di caciotta al tartufo Sapori&Idee
  • 4 uova
  • 3 patate
  • 120g di panna
  • Olio
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

Contenuti correlati