Tortine alla lavanda e profumo di limone

70 minuti

4 persone

Media

tortine-lavanda-limone

Chef Stefano De Gregorio

Hai voglia di stupirla con una cenetta romantica e un dolce alternativo? Oggi insieme a chef Stefano De Gregorio imparererai a preparare una ricetta light semplice e veloce. Delle gustosissime tortine alla lavanda riusciranno quantomeno a sorprenderle il palato. L'aroma di limone, la dolcezza del miele di castagno, la cremosità dello yogurt magro e della panna oggi sposano l'aroma della lavanda.

Le erbe e i fiori sono un ottimo aiuto per una sana digestione, le torte alla lavanda sono la soluzione ideale per concludere una cenetta romantica in modo gustoso e salutare. Il consiglio è di prepararli in concomitanza della fioritura per sfruttare al meglio ogni parte di questa eccezionale pianta.

La torta alla lavanda è sicuramente un dolce che non tutti avete assaggiato. Per questo motivo affrettatevi a preparare queste tortine gustose morbide e aromatiche. Sono adatte a chi sta seguendo un regime alimentare a basso apporto calorico. 

Pochi e semplici passi che vi aiuteranno a svolgere la ricetta con velocità e con la garanzia di successo assicurata. 

  

L'uso della lavanda in cucina

L'utilizzo della lavanda in cucina è ormai una realtà consolidata, profumi e sapori di Provenza serviti in tavola, dal classico risotto alla lavanda, passando per l'agnello alla lavanda e finendo poi le nostre tortine alla lavanda, le variabili di applicazione di questa profumata pianta sono vastissime. I fiori di lavanda, freschi o secchi, hanno un aroma forte, le sue dosi vanno attentamente misurate per non avere un risultato troppo aromatizzato. Le foglie, anch’esse edibili, sono invece più delicate e soavi al palato. Il trucco per non avere un'aroma troppo forte dei fiori di lavanda nelle pietanze, è lasciare in infusione nel latte tiepido per mezz'ora. Si userà il latte filtrato e aromatizzato per le basi delle ricette, qualora ne prevedano l'utilizzo. I fiori, lasciati in infusione avranno un aroma molto più delicato e potranno essere utilizzati per tutte le vostre ricette. 
 

La lavanda, una pianta, 1000 ricette

Abbiamo già parlato del suo utilizzo in cucina, un altro caposaldo di applicazione è la cosmesi omeopatica, dove vengono utilizzati per lo più i fiori per ricavarne l'olio essenziale, grande funzionalità la trova sul viso contro l'acne, viene utilizzato anche come farmaco omeopatico contro dolori muscolari, mal di testa e raffreddore. Ottimo anche per combattere stress e ansia, di solito viene messa qualche goccia sul cuscino prima di dormire, ciò aiuta a regolare il ritmo circadiano (ritmo sonno-veglia nell'arco di 24 ore), infatti esistono in commercio dei peluche che rilasciano olio essenziale di lavanda, in modeste quantità aiuta a regolarizzare il sonno dei bambini. 

Lo spettacolo della fioritura della lavanda in Provenza

Ogni anno in tutta la Provenza si ripete da giugno ad agosto uno spettacolo naturale unico al mondo, tutto si tinge di viola, i profumi inconfondibili nell'aria ufficializzano che è iniziata la fioritura della lavanda. La Provenza è un luogo unico, invidiata  dal mondo per il microclima che si crea, offre l'opportunità di fare degli itinerari dedicati appunto alla fioritura della lavanda, e, tra un campo di lavanda e l'altro, è possibile fermarsi nelle numerose cantine a bere un ottimo bicchiere di Cabernet Sauvignon, vite autoctona, che qui esprime il massimo delle sue qualità. 

 

Ti consigliamo di abbinare a questo piatto: Malvasia delle Lipari

Ingredienti per quattro persone

  • 100 g di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di fiori di lavanda
  • 1 cucchiaio di miele
  • 100 g di burro
  • 1/2 limone
  • 2 uova
  • 150 g di farina di farro
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 cucchiaio di yogurt
  • 2 cucchiai di acqua
  • 125 ml di panna
  • 75 g di formaggio cremoso
  • 1 cucchiaino di miele
  • 40 g di zucchero a velo
  • 1/2 limone

Preparazione

Contenuti correlati

Altri contenuti: